Boom delle Azioni Nintendo grazie a Pokemon Go

Pokemon Go è il nuovo gioco prodotto dalla Nintendo (NTDOY), ed è diventato in breve tempo un vero e proprio tormentone nel mondo del mobile gaming. Questa app, disponibile per iOS e Android, permette di giocare ai Pokemon sfruttando la realtà aumentata, utilizzando cioè la geolocalizzazione e la propria fotocamera per trovare e catturare i Pokemon nel mondo reale! Il videogame per dispositivi mobili richiede che l’utente vada “a caccia” di Pokemon per le vie del quartiere e della città, di un luogo in cui allenare i mostriciattoli (denominati “palestre”) e di aree chiamate “Pokestop” in cui trovare oggetti utili a continuare il gioco (da pozioni a sfere poké che consentono di catturare i Pokemon).

Il gioco ha avuto in breve tempo un successo enorme: è diventato in un solo giorno uno dei giochi per smartphone più popolari di sempre e i giornali e i siti di news ne discutono da settimane. Ma a beneficiarne sono state soprattutto le azioni Nintendo, che sono salite del 50% in una settimana facendo aumentare il valore della società di 9 miliardi di dollari!
Plus500

 

Il Boom Delle Azioni Nintendo

Ad oggi, la popolarità di Pokemon Go si è tradotta in un aumento del 20% nel prezzo delle azioni Nintendo (NTDOY). E il prezzo sta aumentando di giorno in giorno.  Tuttavia, anche se il mercato dei giochi per cellulari era già ai massimi, oggi è diventato sempre più difficile per le società trarne il massimo profitto. Ad esempio, Zynga Inc. (ZNGA) ha avuto una spinta incredibile dal suo gioco di punta, Farmville, sulla piattaforma di Facebook, ma l’azienda ha avuto non poche difficoltà per trarre profitti anche da dispositivi mobili. Anche i produttori di giochi per cellulari di successo come Digital Entertainment Plc. (RE) non hanno avuto molta fortuna nel replicare i loro successi sulla piattaforma mobile. Pokemon GO potrebbe essere l’eccezione, perché unisce due qualità importanti del settore mobile odierno: crea dipendenza e ha un franchise molto popolare. A sua volta, questo potrebbe aiutare Nintendo a sviluppare nuovi prodotti e piani di gioco personalizzati per i suoi giocatori.

 

Partnership Con Google

pokemon goPokemon Go è stato sviluppato da Nintendo in collaborazione con Niantic Lab, una società che in precedenza faceva parte di Alphabet Inc. (GOOG). Quando faceva parte del colosso di Mountain View, Niantic aveva sviluppato un gioco (chiamato Ingress) molto simile a Pokemon Go. L’idea del gioco era quella di raccogliere i dati dei giocatori per sviluppare dei flussi di gioco personalizzati, così da aumentarne il coinvolgimento emotivo. Ad ogni modo, dal momento che il gioco è gratuito (tranne alcuni contenuti!), maggiore sarà il coinvolgimento del giocatore maggiori saranno le entrate pubblicitarie di Nintendo e, di conseguenza, anche di Google (su piattaforma Android). Ma è il valore del franchise Pokemon Go ad avere un potenziale di crescita enorme, grazie anche all’imponente merchandising sviluppato intorno a questo gioco.

(* I CFD sono strumenti ad alto rischio. Il 74-89% di investitori perde i propri soldi facendo trading sui CFD. Sii consapevole che potresti perdere i soldi che decidi di investire.)

Vuoi allenarti col Trading?
Prova il Conto Demo della piattaforma Markets.
Comincia a prendere confidenza col trading senza rischiare il tuo capitale. VAI ALLA DEMO

(* I CFD sono strumenti ad alto rischio. Il 74-89% di investitori perde i propri soldi facendo trading sui CFD. Sii consapevole che potresti perdere i soldi che decidi di investire.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *