Comprare azioni Netflix: analisi e quotazione

Netflix Inc. (NASDAQ:NFLX), il popolare servizio streaming che vanta 117 milioni di fruitori in tutto il mondo, va alla grande. L’azione ha già guadagnato, nel corso del corrente anno, uno straordinario 50%, motivato da eccezionali risultati raggiunti nell’ultimo trimestre. Il fatturato è cresciuto anno dopo anno del 33% sino ad arrivare a 3,3 milioni $, mentre l’utile netto si è quasi triplicato fino ad arrivare a 186 milioni $, rispetto ai 67 milioni $ del trimestre dell’anno precedente. La crescita degli utenti iscritti è stata anch’essa notevolmente sorprendente, aumentando del 25% anno dopo anno e raggiungendo i 117 milioni di account creati.

Comprare azioni Netflix: analisi e quotazione

Comprare azioni Netflix: analisi e quotazione

Netflix (NASDAQ: NFLX) si impone fra i titoli più volatili nel mercato azionario degli ultimi tempi. Le azioni di questo colosso dello streaming sono lievitate sino a giungere a 300$ ciascuna, per poi crollare notevolmente dopo la decisione dei vertici Netflix di differenziare i due principali servizi (quello streaming e quello relativo al noleggio di DVD), separando pertanto i costi, arrivando così a far pagare 8$ per il servizio di noleggio DVD, mentre prima si pagava la stessa cifra ma si poteva usufruire di entrambi i servizi. Il prezzo è arrivato a 50$ per azione, ma dopo questo calo Netflix ha visto una nuova luce, raggiungendo i 329.99 $.

Comprare azioni Netflix: analisi e quotazione

Storia di una società che ha rivoluzionato il modo in cui il mondo guarda i film

Netflix nacque pubblicamente sedici anni fa, ma quelle che furono le basi di questa idea che in breve tempo si rivelò geniale sono poco chiare. Il CEO Reed Hasting ha più volte dichiarato che il lampo di genio venne in seguito ad un episodio secondo cui lui stesso consegnò in ritardo un film che noleggiò da Blockbuster, cosa che lo costrinse a pagare una tassa per il ritardo di 40$. Il co-fondatore Marc Randolph, che lasciò la compagnia nel 2002, disse invece che questa versione di Hasting altro non fosse che una ”bella novella” per spiegare quanto Netflix fosse un srevizio nettamente migliore rispetto a quello dei suoi competitor.

Secondo quanto ha riportato il  Washington Post, Randolph sostiene che la compagnia nacque nel momento in cui lui ed Hasting vollero creare la versione Amazon.com dello streaming, nell’ormai lontano 1997; da questa idea pare che si gettarono le basi per quello che sarebbe divenuto poi il ben noto Netflix.

Netflix: diffusione territoriale di un servizio internazionale

Comprare azioni Netflix: analisi e quotazione

L’altissima redditività di Netflix coincide  con la sua diffusione a livello internazionale, raggiungendo 190 paesi.

Netflix supporta ufficialmente 22 lingue per l’interfaccia utente e per il servizio clienti: arabo, bulgaro, cinese, danese, tedesco, inglese, finlandese, francese, olandese, greco, ebraico, italiano, giapponese, koreano, norvegese, polacco, portoghese, rumeno, spagnolo, svedese, tailandese e turco.

Netflix: un colosso che ha messo in ginocchio le aziende rivali

Le azioni Netflix costituiscono indubbiamente l’affare migliore nel settore dell’intrattenimento ”casalingo”. L’indubbia qualità del servizio va di pari passo con la sua convenienza: basti pensare ai costi significativamente più alti di un abbonamento TV o del noleggio di DVD presso i classici distributori. Il costo di Netflix è di 8$ mensili per i clienti già abbonati e 9$ per quelli nuovi, un costo davvero irrisorio data l’ampiezza dei servizi offerti.

Comprare azioni Netflix: analisi e quotazione

 Valutazioni sull’azione NFLX

Le valutazioni della maggior parte degli analisti riguardanti l’azienda sono fortemente ottimistiche.

Tuttavia gli analisti Wedbush , hanno tenuto un tono più cauto e prospettano che il gigante dello streaming NFLX +0.73% perderà denaro per molti anni poiché continua a spendere vaste somme sui contenuti. Michael Pachter, analista Wedbush, si è espresso così:

“I profitti internazionali potranno restare elusivi per via della competizione per i contenuti e l’incremento dei prezzi potrebbe causare un rallentamento nella crescita di abbonati. Netflix perderà denaro se i tassi di abbonamento rimarranno, negli Stati Uniti, a 10.99 $ e intorno ai 9 $ per il resto del mondo. I nostri competitor sostengono che l’azienda apporterà leva finanziaria derivante dai suoi contenuti, poiché questo accrescerà il suo gettito fiscale. Noi non siamo d’accordo, dato che la più vasta maggioranza dei contenuti Neflix è autorizzata (licensed).”

E’ questa la ragione per cui negli ultimi quattro anni le perdite di denaro sono aumentate ed è probabile che sia questa la ragione per cui le previsioni sull’azienda, da parte di Wedbush, paiono prospettare perdite per i prossimi quattro anni.

Attualmente il patrimonio dello streaming domestico ha raggiunto 1.96 milioni, contro le previsioni di Wall Street che era di 1.48 milioni di dollari.

 

Azioni Netflix: grafico e quotazioni in tempo reale

Sommario Recensione
Data Recensione
Voto
51star1star1star1star1star
Vuoi allenarti col Trading senza rischiare?
Prova il Conto Demo della piattaforma Markets.
Comincia a prendere confidenza col trading senza rischiare il tuo capitale. VAI ALLA DEMO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *