Corsi Trading Online

Nel trading online uno dei fattori più importanti al fine di guadagnare è sicuramente quello di avere una formazione corretta ed efficace. Tuttavia, questo non l’unico aspetto su cui focalizzarsi. Per questo motivo, chi è agli inizi dovrebbe considerare la possibilità di seguire dei corsi di trading online.

Corsi Trading Online

E per imparare una materia articolata come il trading si deve essere disposti ad investire in una formazione adeguata, così da riuscire ad aumentare le probabilità di chiudere operazioni positive grazie alle basi tecniche acquisite. Leggere articoli su blog o forum, scaricare materiale in pdf o leggere ebook potrebbe certamente essere utile (leggi anche I Migliori Libri Per Imparare ad Investire in Borsa), ma spesso non sufficiente per imparare correttamente determinati concetti.

Corsi Trading Online

Guadagnare col trading online è possibile, ma bisogna prestare attenzione ad alcuni semplici aspetti. I corsi di trading, se ben fatti, rappresentano un valido aiuto in questo senso.

Come Funziona il Trading Online

Prima di addentrarci nell’argomento dei corsi di trading, è doveroso spiegare cos’è e come funziona il trading online. Questa parola è un’espressione anglosassone e in un certo senso “italianizzata” del termine online trading, che significa “negoziazione digitalizzata”, ovvero la negoziazione via telematica di titoli finanziari.

Il trading online è un servizio fornito oggi da molte banche, ma anche da alcune società finanziare autorizzate dalla Consob che consiste nel mettere a disposizione dei clienti privati una piattaforma di trading online (leggi anche Le 5 Migliori Piattaforme Trading Online) che, attraverso una connessione a Internet, permette di effettuare la compravendita di titoli e valute in pochi secondi direttamente da casa propria.

Queste società, chiamate anche broker online, guadagnano sulle commissioni e sugli spread su ogni ordine di acquisto o vendita. Alcuni broker possono anche svolgere le funzioni di una banca ed offrire anche servizi come conti remunerati, carte di credito, prestiti, mutui e altro, oppure essere società specializzate nel solo trading online.

Dopo essersi iscritti alla piattaforma desiderata, bisognerà aprire un conto di trading. Chi è alle prime armi, può inizialmente optare per un conto demo (leggi anche Trading Online: Come Aprire un Conto Demo), che permette di fare trading online senza rischiare denaro reale.

Prima di far questo, tuttavia, vi consiglio di porvi domande del tipo: “Voglio diventare un trader di professione? oppure “Quanto capitale posso rischiare di perdere?” Oggi i vari broker permettono di iniziare a fare trading online con cifre irrisorie e quindi potrebbe essere azzardato, almeno all’inizio, depositare un capitale di migliaia di euro. Una volta acquisita una buona tecnica e dimestichezza coi meccanismi del mercato, si può decidere di puntare più in alto. Tuttavia, vi consiglio sempre di non superare mai il 10% delle proprie disponibilità liquide.

Altro fattore da tenere in considerazione è la leva finanziaria (leggi anche Leva Finanziaria: Vantaggi e Svantaggi), soprattutto perché quella offerta da alcuni broker è molto alta: si tratta infatti di uno strumento decisamente rischioso che consente al trader di inviare ordini al mercato con capitali anche decine di volte superiori rispetto a quelli realmente a disposizione.

Se ad esempio un trader ha versato un capitale di € 2.000, con una leva 1:200 può negoziare titoli per € 400.000 ed, eventualmente, riuscire a guadagnare una somma più alta. Tuttavia, bisogna sapere che il meccanismo della leva finanziaria vale anche per le perdite, le quali vengono moltiplicate allo stesso modo. Ma per usufruire del meccanismo della leva, il trader dovrà mantenere sul proprio conto un capitale minino (chiamato margine), in modo da poter garantire il rimborso delle perdite in caso di operazione chiusa in negativo.

Studiare l’andamento dei mercati può essere anche determinante ai fini del guadagni. In media, se i mercati o i singoli titoli azionari si muovono dell’1% significa che hanno avuto un forte rialzo. Il guadagno è direttamente proporzionale al rischio: più si rischierà, maggiori sarà la redditività dell’operazione. Con piccole somme di denaro, quindi, difficilmente otterrete guadagni mensili soddisfacenti. Il rovescio della medaglia è che si correranno pochi rischi.

Corsi Trading Online

Ad ogni modo, l’elemento che fa realmente la differenza fra guadagni e perdite è sempre la componente psicologica. Tecnicamente chiamata Finanza Comportamentale (leggi anche Finanza Comportamentale: 6 Bias Cognitivi Che Possono Danneggiare Un Portafoglio Azionario), è strettamente correlata a quella che più che altro è una necessità del trader: la gestione delle perdite.

Un trader non deve solo avere certe conoscenze e studiare strategie di trading, ma anche darsi delle regole e saper gestire le proprie emozioni. Ciò significa porsi un obiettivo realistico di guadagno e vendere i titoli posseduti quando questi raggiungono i livelli ipotizzati senza sperare che salgano ulteriormente, così come darsi un massimo di perdite sostenibili.

A proposito di perdite, quando questa arriva alla soglia prestabilita, non bisogna mai acquistare altri titoli a prezzi più bassi per ridurre il prezzo medio di carico: così facendo, infatti, si aumenterà solo il rischio e potreste rendere le perdite più consistenti. Il trader deve invece accettare le perdite (che ci sono e ci saranno sempre), rispettare le regole che ci si è dati, gestire la paura della perdita ma anche l’eccessiva felicità quando le cose vanno bene. Non bisogna poi pensare di avere sempre ragione ed insistere con operazioni non supportate dall’analisi tecnica (leggi anche Analisi Tecnica nel Trading).

Quando avete ben chiari i vostri obiettivi e stabilito un certa disciplina, per migliorare le vostre abilità di trader potete seguire dei corsi di trading. Online ve ne sono diversi che, con investimenti contenuti, consentono di avere una buona conoscenza dei mercati, delle strategie e degli strumenti finanziari più utili per guadagnare.

I Migliori Corsi di Trading Online

Come orientarsi fra la miriade di corsi di trading online? Innanzitutto, un corso deve essere scelto in base alle conoscenze della materia in questione: esistono infatti corsi per principianti, di medio livello e quelli più avanzati.

Spesso i neo trader si affidano a libri ed ebook scaricati online per imparare le basi del trading. Ma, per quanto utili, la maggior parte di loro non rappresenta un grande valore aggiunto: questo perché argomentano le stesse cose come la terminologia di base senza nessun rifermento all’utilizzo delle piattaforme o alle strategie di trading. Per riuscire a guadagnare nel trading (leggi anche Investire Oggi: Come Guadagnare Col Trading), però, non basta curare solo l’aspetto teorico ma anche (e soprattutto) l’aspetto pratico.

In Rete sono presenti tantissimi corsi di trading, ma non tutti sono seri e affidabili. Un corso di trading valido deve prestare particolare attenzione agli aspetti pratici della materia, con simulazioni di operazioni e interpretazione dei grafico. In poche parole, deve essere maggiormente focalizzato sulle strategie e tecniche di guadagno, piuttosto che sulla sola teoria. Oggi gli investitori di successo misurano i risultati ottenuti anche grazie ai profitti che sono in grado di realizzare.

A questo proposito, vediamo ora quali sono i migliori corsi di trading online. Tutti si contraddistinguono per:

  • Completezza delle lezioni – Nel trading non bisogna tralasciare niente. Anche i dettagli più insignificanti possono fare la differenza fra guadagno e perdita.
  • Corso in lingua italiana – Anche se l’inglese è la lingua ufficiale nel mondo della finanza, avere a disposizione un corso nella nostra lingua è un vantaggio non da poco.
  • Accessibilità – Tutti le lezioni possono essere facilmente seguite da qualunque tipo di dispositivo: pc, smartphone e tablet.
  • Contenuti seri ed attendibili –  Le leggi e le normative in materia finanziaria possono cambiare spesso. Ecco perché è sempre positivo poter disporre di contenuti aggiornati ed accurati.

 

Migliori Corsi Trading Online – Trade.com

Corsi Trading OnlineTrade.com, per chi non lo conoscesse, è uno dei broker più importanti al mondo.

Autorizzato ad operare in Italia e con un’interfaccia molto intuitiva, oltre che la normale piattaforma offre anche alcuni corsi di trading molto validi.

 

In particolare, i corsi sono di due tipi: il primo accessibile a chiunque anche senza registrazione, mentre il secondo (più avanzato) è invece riservato ai soli iscritti.

 

 

 

 

 

Migliori Corsi Trading Online – 24Option

24Option è una delle realtà più consolidate e popolari nel mondo del trading online. La particolarità dei corsi di trading offerti da questo broker fanno riferimento a dei video che spiegano, utilizzando un linguaggio molto semplice e con il supporto delle immagini, come imparare a fare trading.

L’offerta formativa di 24Option spazia a 360 gradi, offrendo al trader lezioni riguardanti il forex (mercato valutario) passando per elementi di finanza comportamentale, analisi tecnica, analisi fondamentale, analisi della piattaforma, supporti, resistenze e gestione degli ordini.

 

 

Migliori Corsi Trading Online – IQ Option

IQ Option è ormai da anni considerato uno dei migliori broker online. Il portale offre diverse lezioni (anche video) per imparare a fare trading efficacemente.

Composto da 16 lezioni video e da diversi approfondimenti, il corso pone maggiore attenzione sulla revisione analitica, le criptovalute, i consigli di trading, come utilizzare la piattaforma e gli indicatori di trading (leggi anche 6 Indicatori Da Considerare Per Investire Efficacemente).

 

Migliori Corsi di Trading Online – Markets.com

Markets.com può essere considerato uno dei pionieri del trading online. Il broker offre ai suoi iscritti corsi di trading online che spiegano molto bene come si guadagna nei mercati finanziari. Ogni settimana viene organizzato un corso online e, periodicamente, vi sono anche corsi “live” gratuiti per tutti gli iscritti.

(* I CFD sono strumenti ad alto rischio. Il 74-89% di investitori perde i propri soldi facendo trading sui CFD. Sii consapevole che potresti perdere i soldi che decidi di investire.)

Vuoi conoscere e seguire valide strategie di Trading? Ecco IL CORSO giusto da seguire!
... Dopo il Corso, allenati senza rischiare con un Conto Demo

(* I CFD sono strumenti ad alto rischio. Il 74-89% di investitori perde i propri soldi facendo trading sui CFD. Sii consapevole che potresti perdere i soldi che decidi di investire.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *