Dove Investire Oggi In Europa

Come purtroppo ben sappiamo, qualche anno fa l’Europa ha attraversato una delle peggiori crisi economiche della sua storia, che ha colpito prevalentemente paesi come la Grecia, la Spagna, l’Irlanda, l’Islanda e il Portogallo. In quel periodo molti avevano ipotizzato scenari “apocalittici” come il crollo della UE e dell’Euro. Fortunatamente, tali previsioni non si sono avverate, anche grazie ai numerosi salvataggi e riforme attuati della BCE che hanno aiutato i paesi a venir fuori dagli aspetti più neri della crisi. Oggi, la maggior parte delle economie globali europee sono in ripresa e la loro produzione industriale è nuovamente in crescita. In particolare, alcune aziende tedesche con alta liquidità stanno oggi acquisendo altre aziende (soprattutto nordamericane), al fine di sfruttare le opportunità di crescita.

Dove Investire Oggi In Europa

Dove Investire Oggi In Europa

Ricollegandoci al concetto iniziale, anche se le azioni statunitensi hanno “sovraperformato” i titoli europei fino ad oggi, riteniamo che le aziende del vecchio continente abbiano migliori prospettive di crescita rispetto a quelle americane. A dar forza a questa tesi vi è anche un rapporto della banca Barclays, che riferisce di un maggior rialzo degli utili societari europei rispetto a quelli americani. Questo è riferito alle condizioni delle banche e ad una ristretta cerchia di aziende di piccola e media capitalizzazione.

 

 

Nel 2017 si è visto un consolidamento del ciclo economico internazionale, che si è rafforzato con un’espansione commerciale mondiale. Un clima, dunque, assolutamente favorevole nonostante non siano del tutto svaniti i sentimenti di incertezza nei riguardi dell’orientamento delle politiche economiche e dei vari fattori geopolitici, che rappresentano un sentito fattore di rischio. Sempre in termini globali, si è consolidata la ripresa del mercato del lavoro e si è registrato un moderato aumento dell’inflazione. Tutto questo scenario ben si presta ad una più che positiva panoramica per l’intero 2018.

Stime relative all’economia europea

Pierre Moscovici, commissario agli Affari economici, a riguardo delle nuove stime circa l’andamento dell’economia europea, si è espresso così:

«L’economia europea è entrata a pieno regime nel 2018. L’area dell’euro gode di tassi di crescita che si vedevano solo prima della crisi finanziaria»

Quanto all’Italia, Moscovici ricorda che il Belpaese costituisce la terza economia dell’euro e, in relazione a ciò, bisogna tener presente che il ruolo dell’Italia nei confronti dell’Europa è assolutamente centrale, ragion per cui è necessario crescere a tassi più elevati.

Dove Investire Oggi In Europa

Un miglioramento generale dell’economia e utili societari più forti hanno contribuito a supportare le azioni europee lo scorso anno, senza contare che hanno messo in prospettiva un buon 2018. Jeff Kravetz, direttore degli investimenti regionali alla U.S. Bank Private Wealth Management di Scottsdale, ha detto che la sua compagnia ha sentimenti positivi nei riguardi dell’Europa per via delle tendenze altrettanto positive che hanno permeato la zona, e che col nuovo anno sono restate invariate. Ha aggiunto che in Europa ci sono numerosissime condizioni favorevoli destinate a proseguire.

Un po’ meno fiduciose sono le politiche e i prezzi delle azioni europee, entrambi fattori che gli investitori devono tenere in considerazione.

Le elezioni italiane hanno giocato un ruolo importante nel modo in cui i mercati agiscono nel breve termine.

Kravetz osserva in particolar modo alcuni settori europei in maggiore crescita rispetto all’economia globale. Uno di questi settori è quello tecnologico. Grazie alla forte crescita internazionale, infatti, compagnie di medie e grandi dimensioni spendono di più in tecnologia.

Interessanti titoli europei

Vediamo ora qualche titolo europeo da tenere d’occhio:

Telefónica SA (TEF.MC)

Come molti di voi sapranno, si tratta della più importante società di telecomunicazioni integrate spagnola e una delle più grandi a livello europeo. L’azienda fornisce soluzioni di intrattenimento per la comunicazione e l’informazione, ed opera attraverso quattro settori di attività: Telefónica Europa, Telefónica Latinoamérica, Telefónica Digital e risorse globali. L’azienda è stata fondata il 19 aprile 1924 ed ha sede a Madrid.

AXA (CS.PA)

Axa è una holding francese che fornisce servizi assicurativi e di asset management. L’azienda opera nel settore attraverso cinque segmenti: Vita, Risparmio, Property & Casualty, International Insurance, Asset Management e Banking. L’azienda è stata fondata nel 1985 ed ha la sua sede principale a Parigi.

Air Liquide (AI.PA)

Si tratta di una società francese che fornisce gas, tecnologie e servizi per le imprese del settore e della salute. L’azienda opera attraverso tre segmenti: Gas & Servizi, Ingegneria & Costruzioni e Altre attività. Air Liquide è stata fondata da Georges Claude e Paul Delorme l’8 novembre 1902 ed ha sede a Parigi. Il suo dividend yield corrente è pari al 2,50%.

Eni SpA (ENI.MI)

Unica italiana della lista, Eni è una società operante nel settore energetico che si occupa di esplorazione e produzione di petrolio e di gas. La società opera attraverso sei settori: Exploration & Production, Gas & Power, Refining & Marketing, Trading, Engineering & Costruzione, e prodotti chimici. Fu fondata il 10 febbraio 1953 ed ha sede a Roma.

Nestlé SA (NESN.VX)

La Nestlé è una società svizzera operante nel settore della nutrizione, salute e benessere, che produce e fornisce piatti pronti, prodotti a base di latte, prodotti farmaceutici e prodotti oftalmici, alimenti e cereali per bambini. La società è stata fondata da Henri Nestlé nel 1866 e ha sede a Vevey, in Svizzera.

Danone SA (BN.PA)

Si tratta di una società francese impegnata nel settore della trasformazione alimentare. L’azienda opera attraverso i seguenti segmenti: prodotti lattieri-caseari freschi, acque, prodotti di alimentazione infantile e Medical Nutrition. L’azienda è stata fondata il 2 febbraio 1899 ed ha sede a Parigi.

Dove Investire Oggi In Europa

Top 10 fondi comuni per investire in Europa

  1. DFA Continental Small Company Portfolio – DFCSX 
  2. Invesco European Small Company Fd – ESMAX
  3. Invesco European Growth Fund – AEDAX
  4. Columbia European Equity Fund – AXEAX
  5. JPMorgan Intrepid European Fund  – VEUAX
  6. T. Rowe Price European Stock Fund – PRESX
  7. Ivy European Opportunities Fund – IEOAX
  8. Shelton European Growth & Income Fund – EUGIX
  9. Putnam Europe Equity Fund – PEUGX
  10. BlackRock Eurofund – MDEFX

(* I CFD sono strumenti ad alto rischio. Il 74-89% di investitori perde i propri soldi facendo trading sui CFD. Sii consapevole che potresti perdere i soldi che decidi di investire.)

Vuoi conoscere e seguire valide strategie di Trading? Ecco IL CORSO giusto da seguire!
... Dopo il Corso, allenati senza rischiare con un Conto Demo

(* I CFD sono strumenti ad alto rischio. Il 74-89% di investitori perde i propri soldi facendo trading sui CFD. Sii consapevole che potresti perdere i soldi che decidi di investire.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *