Dove Investire Oggi In Europa

Nelle ultime settimane abbiamo notato come alcuni mercati azionari delle principali economie europee siano ancora indietro quest’anno rispetto alla performance di quello americano. Al 22 settembre, infatti, essi sono stati dello 0,4% per il FTSE 100, del 3,4% per il CAC 40, del 10,4% per l’IBEX 35, del 2,1% per il DAX e del 9,39% per FTSE MIB. Nello stesso periodo considerato, i titoli americani hanno sono andati decisamente bene, con lo S&P 500 in crescita del 7,9%.

Come purtroppo ben sappiamo, qualche anno fa l’Europa ha attraversato una delle crisi economiche più terribili della sua storia, che ha colpito prevalentemente paesi come la Grecia, la Spagna, l’Irlanda, l’Islanda e il Portogallo. In questo periodo molti avevano ipotizzato scenari “apocalittici” come il crollo della UE e dell’Euro.

Fortunatamente, tali previsioni non si sono avverate, anche grazie ai numerosi salvataggi e riforme attuati della BCE che hanno aiutato i paesi a venir fuori dagli aspetti più neri della crisi. Oggi, mentre l’Europa sta ancora cercando di uscire da tale crisi, negli ultimi mesi nuove questioni hanno colpito i paesi membri dell’UE, tra cui la guerra in Ucraina e le conseguenti sanzioni commerciali contro la Russia, il referendum in Scozia ma anche problemi di natura “strutturale”, come l’elevata disoccupazione che persiste ancora in Grecia, Italia e altri paesi. Ma la maggior parte delle economie globali europee sono in ripresa e la loro produzione industriale è nuovamente in crescita. In particolare, alcune aziende tedesche con alta liquidità stanno oggi acquisendo altre aziende (soprattutto nordamericane), al fine di sfruttare le opportunità di crescita.

Ricollegandoci al concetto iniziale, anche se le azioni statunitensi hanno “sovraperformato” i titoli europei fino ad oggi, le aziende del vecchio continente hanno secondo me le migliori prospettive di crescita da qui in avanti rispetto a quelle americane! A dar forza a questa tesi vi è anche un rapporto della banca Barclays, che riferisce di un maggior rialzo degli utili societari europei rispetto a quelli americani. Questo è riferito alle condizione delle banche e ad una ristretta cerchia di aziende di piccola e media capitalizzazione.

Siccome sia le economie globali che quella europea continuano a migliorare, probabilmente si vedrà un beneficio per gli utili societari europei. I dati economici in arrivo rimangono complessivamente poco entusiasmanti e le prospettive di ulteriori sanzioni contro la Russia non fanno sperare in un miglioramento a breve. Tuttavia, il progressivo scongelamento dei mercati interni del credito e un’economia globale più vivace sono tra le ragioni che suggeriscono che le azioni europee restano e resteranno degli ottimi investimenti.

Vediamo ora qualche titolo europeo da tenere d’occhio in questi mesi:

BASF SE (BAS.DE)

La Basf è una delle più grandi società chimiche al mondo ed ha portato sul mercato prodotti famosi di uso comune: dal colorante indaco, che è stato uno dei primi coloranti sintetizzati su scala industriale, all’invenzione della tecnologia necessaria alla funzionalità dei nastri magnetici (le vecchie musicassette e videocassette). L’azienda è stata fondata da Friedrich Engelhorn il 6 aprile 1865 e ha sede a Ludwigshafen, in Germania. Il suo dividend yield corrente è pari al 3,81%

Telefónica SA (TEF.MC)

Come molti di voi sapranno, si tratta della più importante società di telecomunicazioni integrate spagnola e una delle più grandi a livello europeo. L’azienda fornisce soluzioni di intrattenimento per la comunicazione e l’informazione, ed opera attraverso quattro settori di attività: Telefónica Europa, Telefónica Latinoamérica, Telefónica Digital e risorse globali. L’azienda è stata fondata il 19 aprile 1924 ed ha sede a Madrid. Il suo dividend yield corrente è pari al 3,50%.

Edp Energias de Portugal SA (EDP.LS)

Edp è una holding portoghese specializzata nella produzione, fornitura e distribuzione di energia elettrica. La società fornisce anche servizi di telecomunicazioni e di information technology. E’ stata fondata nel 1976 ed ha sede a Lisbona. Il suo dividend yield corrente è pari al 5,66%.

AXA (CS.PA)

Axa è una holding francese che fornisce servizi assicurativi e di asset management. L’azienda opera nel settore attraverso cinque segmenti: Vita, Risparmio, Property & Casualty, International Insurance, Asset Management e Banking. L’azienda è stata fondata nel 1985 ed ha la sua sede principale a Parigi. Il suo dividend yield corrente è pari al 4,39%.

Air Liquide (AI.PA)

Si tratta di una società francese che fornisce gas, tecnologie e servizi per le imprese del settore e della salute. L’azienda opera attraverso tre segmenti: Gas & Servizi, Ingegneria & Costruzioni e Altre attività. Air Liquide è stata fondata da Georges Claude e Paul Delorme l’8 novembre 1902 ed ha sede a Parigi. Il suo dividend yield corrente è pari al 2,50%.

Eni SpA (ENI.MI)

Unica italiana della lista, Eni è una società operante nel settore energetico che si occupa di esplorazione e produzione di petrolio e di gas. La società opera attraverso sei settori: Exploration & Production, Gas & Power, Refining & Marketing, Trading, Engineering & Costruzione, e prodotti chimici. Fu fondata il 10 febbraio 1953 ed ha sede a Roma. Il suo interessante dividend yield corrente è pari al 6,28%.

Nestlé SA (NESN.VX)

La Nestlé è una società svizzera operante nel settore della nutrizione, salute e benessere, che produce e fornisce piatti pronti, prodotti a base di latte, prodotti farmaceutici e prodotti oftalmici, alimenti e cereali per bambini. La società è stata fondata da Henri Nestlé nel 1866 e ha sede a Vevey, in Svizzera. Il suo dividend yield corrente è pari al 3,23%.

Siemens AG (SIE.DE)

Siemens è una delle aziende più famose al mondo, operante nel settore dell’elettronica aziendale. La società è divisa in diversi settori: Energia, Sanità, Industria, Infrastrutture e Città, Equity Investments e Siemens Financial Services (SFS). L’azienda è stata fondata da Werner von Siemens e Johann Georg Halske il 12 ottobre 1847 ed ha sede a Monaco di Baviera. Il suo Dividend Yield corrente è pari al 3,33%

Allianz SE (ALV.DE)

Allianz è un’azienda tedesca che fornisce servizi finanziari, anche se il settore principale del gruppo è quello assicurativo. Allianz SE è presente in Italia dal 1º ottobre 2007 con la denominazione di Allianz S.p.A.. In questa società sono state conglobate, trasformandole in divisioni commerciali, le preesistenti compagnie Allianz Subalpina, Lloyd Adriatico e RAS. L’azienda è stata fondata da Carl Thieme e Wilhelm Finck il 5 febbraio 1890 ed ha sede a Monaco di Baviera. Il suo dividend yield corrente è pari al 4,14%.

Danone SA (BN.PA)

Si tratta di una società francese impegnata nel settore della trasformazione alimentare. L’azienda opera attraverso i seguenti segmenti: prodotti lattieri-caseari freschi, acque, prodotti di alimentazione infantile e Medical Nutrition. L’azienda è stata fondata il 2 febbraio 1899 ed ha sede a Parigi. Il suo dividend yield corrente è pari al 2,88%.

Vuoi allenarti col Trading senza rischiare?
Prova il Conto Demo della piattaforma Markets.
Comincia a prendere confidenza col trading senza rischiare il tuo capitale. VAI ALLA DEMO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Cookies Policy Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close