IL Portfolio di WARREN BUFFETT: 4 Motivi per Scegliere AT&T (T)

Warren Buffett ha aggiunto 59 milioni di azioni di AT&T Inc. (NYSE: T) al suo portafoglio nel terzo trimestre del 2015. Ogni volta che l’investitore di maggior successo al mondo effettua una modifica al suo portafoglio, menti inquisitrici vogliono conoscerne la ragione. Di tanto in tanto, Buffett spiega la ragione che si cela dietro l’acquisto di un’azione. In questo caso, però, non ha acquistato azioni AT&T. Le ha ottenute in seguito all’acquisizione da parte di AT&T della DirecTV, che rientrava nel suo portafoglio. Ha ricevuto 1.892 azioni di AT&T per ogni azione della DirecTV. È significativo, però, il fatto che abbia scelto di mantenere le azioni AT&T, specie dal momento che possiede una posizione in Verizon. È possibile interpretare in molti modi questo cambiamento nel portafoglio utilizzando la filosofia di investimento di Buffett.

Un buon affare

Buffett ha aggiunto DirecTV nel suo portafoglio nel 2011 ad un prezzo medio di 43$ per azione. Come parte della transazione, gli azionisti della DirecTV hanno ricevuto un’offerta in contanti di  28,50$ per azione insieme allo scambio di 1.892 azioni di AT&T per ogni azione della DirecTV. I contanti da soli hanno fruttato un ritorno di 1.45 miliardi di dollari dell’investimento iniziale di Buffett di 750 milioni di dollari. Probabilmente Buffett ritiene che valga la pena tenere queste azioni perché la sua nuova azienda vale più di 2 miliardi di dollari e sta generando più di 100 milioni di dollari in dividendi annuali.

Buffett da tempo progettava l’acquisizione di AT&T

É ben noto il fatto che Buffett stava ampliando il suo portafoglio nel settore dei media, e DirecTV è stato un grande investimento in tal senso. Tuttavia, AT&T e DirecTV sono stati in trattative per una fusione per molti anni. È possibile che Buffett, anticipando la fusione delle due società, abbia visto un’opportunità per avere azioni AT&T ad un prezzo più economico. AT&T è una società di servizi che racimola un sacco di soldi e paga un cospicuo dividendo; inoltre, si inserisce nell’investimento di Buffett molto meglio della DirecTV.

Il grande valore di AT&T

Una pietra miliare della filosofia di investimento di Buffett è l’acquisto di grandi imprese a lungo termine ad un prezzo equo. Potrebbe non essere quello che Buffett ha visto in AT&T un paio di anni fa, ma le prospettive della società sono cambiate con l’acquisizione di DirecTV. Le due aziende giocheranno un ruolo importante nella loro espansione in Messico e nell’America Latina. Il tasso di crescita della DirecTV potrebbe aumentare il tasso di crescita quinquennale degli utili della società capogruppo da un anemico 1% ad un massimo del 5%. A questo bisogna aggiungere il rendimento del 5,21% dei dividendi.

Dividendi azionari

Esaminando attentamente il portafoglio di Buffett, possiamo notare che Buffett ama i dividendi azionari. Infatti, il 92,5% del suo portafoglio è investito in dividendi azionari. I primi nove titoli azionari  costituiscono il 70% del suo portafoglio, e hanno un rendimento medio di dividenti del 2,8%. AT&T ha avuto il più alto rendimento di dividendi fino a quando la Apple non ha preso il suo posto nell’indice industriale Dow Jones. Il suo concorrente, Verizon, di proprietà di Buffett, al 4,4% ha il secondo rendimento più alto di dividendi. Buffett segue un metodo specifico per individuare le aziende che rispondono ai suoi criteri, tra cui una lunga storia di aumenti dei dividendi, flussi di cassa e un forte bilancio. AT&T è un’azienda in lenta crescita che dispone di ingenti capitali e un bilancio solido che premia gli azionisti con un grande dividendo.

Vuoi allenarti col Trading senza rischiare?
Prova il Conto Demo della piattaforma Markets.
Comincia a prendere confidenza col trading senza rischiare il tuo capitale. VAI ALLA DEMO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *