Iniziare ad Investire: Qual è il Momento Migliore?

Quando le persone iniziano ad interessarsi al mondo dell’investimento, si  pongono numerose domande. Quella più frequente riguarda quale sia il periodo migliore per iniziare ad investire. Si tratta di una decisione che deve basarsi su cosa, esattamente? Sull’età, sulle competenze in materia di investimenti o su entrambe le cose?

Iniziare ad investire: qual è il momento migliore?

Iniziare ad investire: quali fattori ci rendono pronti?

Avere conoscenza del mondo finanziario e dell’investimento è basilare, e chiunque voglia iniziare ad investire deve leggere ed imparare quanto più possibile e confrontarsi frequentemente con altre persone che sono nel campo dell’investimento da più tempo, in modo che esse possano fungere da vere e proprie guide. Di norma, prima si inizia e maggiormente disciplinati si diventa nella creazione di un piano d’investimento che potrà portare, nelle tempistiche adeguate, ad un vero e proprio successo.

Seguire i propri piani, dunque, getta le basi per la predisposizione di un grandioso futuro finanziario. Per fortuna, per iniziare ad investire non è necessario aver conseguito un master in economia. Spesso ciò che frena gli aspiranti investitori è proprio la paura di non avere adeguate conoscenze. Come già detto in precedenza, è possibile acquisire competenze sul mondo finanziario pur non essendo laureati in campi attinenti, ma semplicemente studiando in autonomia e con dedizione.

Vediamo alcuni semplici step per iniziare ad investire:

  • Creazione di un fondo di emergenza;
  • Mantenersi efficienti a livello fiscale;
  • Capire i livelli della soggettivissima tolleranza del rischio. In caso di giovani investitori, spesso non si ha piena consapevolezza del rischio, cosa che porta a fare più di quanto ci si possa permettere;
  • Mantenere i costi bassi;
  • Riequilibrare il maniera periodica (una volta all’anno è sufficiente);
  • Non mollare non appena i prezzi scendono.

La storia ci mostra che investimenti sistematici, diversificati nel mercato azionario e ri-bilanciati periodicamente, si rivelano meglio di numerose strategie di investimento ”professionali”.

Iniziare ad investire: valore temporale del denaro

Comprendere il valore temporale del denaro e il potere del compounding può fare la differenza. Molte persone sopravvalutano ciò che potrebbero raggiungere in breve tempo e sottovalutano invece i ritorni che potrebbero avere nel lungo termine. Il compounding è il processo secondo cui il valore di un investimento aumenta poiché aumenta d’interesse man mano che passano gli anni.

Perché il compounding è così importante per chi vuole iniziare ad investire? Vediamolo attraverso l’esempio di tre studenti del college, Davide, Alberto e Sandro:

Davide è stata una persona molto scrupolosa e ha contribuito al suo fondo pensione con 2000$ ogni anno per 50 anni. Anche Alberto è stato  un giovane molto responsabile e come David, ha messo da parte 2000$ nel suo fondo pensione per 10 anni fino al compimento di 28 anni di età, dopodiché, per svariate ragioni ha smesso. Invece Sandro è stato un ragazzo spensierato, divertendosi molto durante il periodo di gioventù e non mettendo niente da parte per i primi 10 anni, finché anche lui ha iniziato a pianificare per la sua pensione e per i successivi 40 anni ha iniziato a contribuire con 2000$.

Ipotizzando un 10% annuale di compound finanziario, chi credete che abbia avuto il maggiore bilancio pensionistico una volta raggiunti i 68 anni di età? Non c’è da meravigliarsi del fatto che sia stato proprio Davide, che ha contribuito ogni anno per 50 anni. Il suo fondo pensionistico si aggirerebbe intorno ai 2.3 milioni di $. Ciò che stupisce è che il fondo di Alberto sia considerevolmente maggiore rispetto a quello di Sandro, nonostante abbia contribuito per soli 10 anni mentre Sandro per 40. Poiché Alberto ha iniziato a contribuire prima, il suo fondo pensionistico si aggirerebbe intorno a 1.4 milioni di $, mentre quello di Sandro varrebbe meno di 1 milione di $.

Nonostante l’esempio illustri perfettamente l’enorme potere del compounding, crea i presupposti per pensare che i conti abbiano guadagnato il 10% ogni anno per 50 anni. Si tratta di un’ottima percentuale di ritorno, che denota che fra i tre elementi necessari per il compounding – denaro, tempo e percentuale di ritorno – solo due facciano realmente la differenza: denaro e tempo. Pertanto, per massimizzare il potere del compounding, si dovrebbe iniziare ad investire molto presto e mettere da parte quanto più denaro possibile.

Iniziare ad investire: alcuni elementi basilari

  1. Iniziare a mettere denaro da parte quanto prima.
  2. Prepararsi ad investire:
    -Comprendendo le proprie abitudini di spesa e assicurarsi che sono in linea con i propri obiettivi;
    -Eliminando i debiti non ipotecari;
    -Stabilendo un fondo di emergenza. Non si tratta di un investimento ma di una vera e propria tutela e assicurazione;
  3. Evitare uno stile di vita di tipo inflazionistico. Solo perché i tuoi investimenti stanno andando per il verso giusto, non vuol dire che tu debba spendere in maniera spropositata. Impegnati a mettere da parte il 50% di qualsiasi aumento nei ritorni. Un semplice passo del genere ti porterà a grandi pagamenti di dividendi nel corso del tempo;
  4. Conoscere se stessi. Il successo negli investimenti riguarda più l’auto-consapevolezza che l’abilità a leggere un prospetto;
  5. Essere onesti con l’attuale status finanziario;
  6. Scrivere la propria politica di investimento. Mantenerla semplice e documentare il proprio piano d’investimento aiuterà a tenere traccia del tutto e ad evitare decisioni impulsive.
  7. Mantenere i costi, le tasse e le spese quanto più basse possibili, mentre ci si accerta di di estendere i propri investimenti in molteplici categorie di asset.

Iniziare ad investire: conclusioni

Gli investimenti, ad un certo punto, sono la cosa giusta da fare. Iniziare quanto prima, aumenta le possibilità di far arrivare le ricchezze alle stelle grazie al potere del compounding. Pertanto, non lasciatevi intimorire e studiate, preparatevi a fondo per acquisire sempre maggiori conoscenze e vedrete che non passerà molto prima che inizierete a riscontrare successo con i vostri primi investimenti.

Sommario Recensione
Data Recensione
Articolo
Iniziare ad Investire: Qual è il Momento Migliore?
Voto
51star1star1star1star1star
Vuoi allenarti col Trading senza rischiare?
Prova il Conto Demo della piattaforma Markets.
Comincia a prendere confidenza col trading senza rischiare il tuo capitale. VAI ALLA DEMO

4 thoughts on “Iniziare ad Investire: Qual è il Momento Migliore?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Cookies Policy Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close