Investire come un milionario

Di seguito sono elencati alcuni consigli che vi permetteranno di imitare le pratiche di investimento dei ricchi. In realtà, gli individui con un reddito piuttosto elevato (HNWI) non hanno un libro pieno di segreti che gli permette di avere successo negli investimenti. In effetti, molte delle pratiche di investimento qui elencate sono ben note, come ad esempio: evitare rischi eccessivi, diversificare gli investimenti e ridurre al minimo i costi di transazione.

1) Evitare rischi eccessivi

Molte persone immaginano gli uomini ricchi come incauti scommettitori, pronti a sborsare un milione come se niente fosse, tuttavia è il contrario. I milionari tendono a concentrarsi maggiormente su come evitare rischi, rispetto a come realizzare potenziali profitti, e questo é un punto che li distingue dall’investitore medio. Gli investitori medi spesso si concentrano su ciò che potrebbero guadagnare in un determinato investimento, senza tenere conto di quanto potrebbero perdere. Un sondaggio condotto da U.S. Trust nel 2013 ha rilevato che oltre il 60% degli investitori milionari pone una maggiore enfasi sulla riduzione del rischio che sui potenziali profitti. Un altro studio, questa volta eseguito dal Gruppo Spectrem, ha rilevato che il rischio, e non le potenziali plusvalenze, è la principale preoccupazione degli investitori milionari. I milionari valutano attentamente il rapporto rischio/ricompensa e tendono a rifuggire da investimenti rischiosi, anche quelli che promettono grandi possibilità di guadagno.

2) Diversificazione

Gli investitori milionari praticano la diversificazione nei loro portafogli di investimento. Anche se possono avere una azienda o due in cui detengono un numero sproporzionato di azioni, la stragrande maggioranza degli investitori milionari mantiene un portafoglio ampiamente diversificato. Le stime della composizione del portafoglio di investimenti del milionario medio variano, ma nel complesso i milionari favoriscono il mercato azionario, solitamente dedicando il 60% del patrimonio investito in titoli azionari.

Gli investitori milionari tendono a favorire le blue-chip, o i titoli a basso rischio, e le società a grande capitalizzazione come la Apple e Google. Le loro abitudini di investimento potrebbero divergere rispetto a quelle dell’investitore medio per quanto riguarda l’uso di destinare quasi il 20% dei fondi di investimento al settore immobiliare, mentre il resto è dedicato agli investimenti a reddito fisso e una piccola percentuale ad attività alternative. Potreste non essere in grado di investire direttamente in immobili nella misura in cui lo fa un milionario, ma potreste prendere in considerazione di dare un’occhiata più da vicino ai REIT, se volete rendere il vostro portafoglio più simile a quello di un milionario.

 

3) Utilizzare gli ETF

Un sondaggio fatto su un campione di 2.015 milionari ha rilevato che circa il 20% ha come principale veicolo di investimento gli exchange-traded funds (ETF), e circa la stessa percentuale esprime una preferenza assoluta per gli investimenti in private equity o fondi hedge. L’investitore al dettaglio non gode lo stesso tipo di accesso ai fondi di private equity o di opportunità di hedge funds come gli investitori più ricchi. Tuttavia, l’ampliamento dell’offerta di ETF include investimenti in hedge funds e ETF che detengono investimenti in private equity, come PowerShares Global Listed Private Equity Portfolio ETF.

4) Aiuto professionale e gestione attiva degli investimenti

Circa l’80% dei milionari paga un consulente finanziario per gestire il portafoglio di investimenti, ma il 65% è ancora attivamente coinvolto nelle scelte di investimento. Solo il 40% degli investitori meno abbienti é coinvolto attivamente nella scelta degli investimenti del proprio portafoglio. Essere attivamente coinvolti non significa svolgere una ricerca in proprio del mercato azionario. Ma, significa essere consapevoli del proprio portafoglio e del suo andamento.

5) Ridurre al minimo i costi di transazione con la strategia buy-and-hold

Si tratta di un eufemismo per dire che i milionari non tendono ad essere day traders, o investitori a breve termine. Circa il 90% dei milionari ha risposto al sondaggio americano dichiarando che la migliore strategia di investimento é l’approccio “buy-and-hold”. Nel libro “The Millionaire Next Door”, viene affermato che il 42% dei milionari non ha effettuato una sola transazione in un anno e i loro portafogli di investimento sono rimasti invariati per tutto l’anno.

Ciò riflette in parte la convinzione che l’acquisto e la detenzione di azioni di alta qualità è il percorso di investimento migliore da seguire. Un punto su cui riflettere è che i milionari tendono ad essere più consapevoli rispetto agli investitori medi dell’importanza di minimizzare i costi di transazione per massimizzare il rendimento reale totale dell’investimento.

 

investire come i milionari

Investimenti alternativi

Diversamente dalla maggior parte degli investitori medi, che tendono a rifuggire da investimenti in leve finanziarie e investimenti alternativi, i milionari in genere dedicano una parte dei loro fondi di investimento per investimenti alternativi quali futures o opzioni. I milionari in genere tendono ad utilizzare gli investimenti in leve finanziarie per aumentare il capitale di investimento. Bisogna valutare con attenzione i rischi ed evitare di mettersi in posizioni in cui l’investimento può portare a perdite inaccettabili. Tuttavia, quando una forma di leva finanziaria è disponibile, come nel caso di stock option o di scambi di valute estere (Forex), i milionari non esitano a sfruttare l’opportunità di generare profitti più elevati utilizzando un minor capitale di investimento.

Vuoi allenarti col Trading senza rischiare?
Prova il Conto Demo della piattaforma Markets.
Comincia a prendere confidenza col trading senza rischiare il tuo capitale. VAI ALLA DEMO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *