Investire in immobili commerciali – Consigli utili

Il famoso “mattone” rappresenta, da sempre, la tipologia di investimento preferita dai piccoli e medi risparmiatori. Ma se nel passato la tendenza era quella di comprare edifici residenziali a scopo di rivendita e di messa a reddito con la locazione, nel mercato immobiliare di oggi le preferenze si orientano sugli edifici commerciali.

immobili commercialiQuesti dati emergono da una ricerca dell’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa. Le tipologie di immobili commerciali scelte come investimento hanno, di solito, due-tre vetrine ed una metratura media compresa tra 30 e 100 metri quadri. Gli immobili commerciali ad uso investimento, infatti, rendono tra il 7 e l’8% cento annuo! Un fattore importante del mercato degli immobili commerciali (e non) è il terreno dove costruire. Questo perché, vi è una quantità limitata di terreno edificabile disponibile: e senza terra niente può essere edificato! Quindi, se scegliete un immobile in una zona a forte abitativa (e della conseguente domanda di case e negozi), le leggi della domanda e dell’offerta funzioneranno a vostro favore, perchè faranno aumentare il valore del vostro investimento. Ovunque ci sono persone, ci sarà sempre domanda di immobili. Data una sana economia nazionale, nessuna deflazione, un aumento della popolazione o almeno crescente domanda di case di proprietà nella zona prescelta, il vostro investimento potrebbe aumentare di valore nel tempo. Ma le opportunità di investimento nel settore commerciali richiedono di solito più tempo rispetto ad altri investimenti. Esse, infatti, richiederanno tempi più lunghi per acquistare, rinnovare e vendere o locare l’immobile. Questo non è necessariamente un male, ma è qualcosa da tenere in debita considerazione prima di acquistare un immobile commerciale, in modo che non prendere qualche cattiva decisione a causa della vostra impazienza!

Cercate di capire, però, che questo investimento non vi farà diventare ricchi rapidamente. Toglietevelo dalla testa!! Ci vuole tempo: prima bisogna acquistare l’immobile, ristrutturarlo e venderlo/locarlo, quindi è necessario essere pazienti. Pensa in grande e imbarcarsi in grande investimento, acquistare proprietà almeno 10units, ricordate che più l’unità di acquistare il più economico sono per unità. Preparatevi anche a spendere molti soldi: per fare soldi…..ci vogliono soldi! Comunque, a differenza degli altri tipi di investimento, quello per gli immobili commerciali ha un certo grado di prevedibilità, in quanto questo investimento segue un ciclo che può essere previsto: e con la prevedibilità si può crescere. Questo tipo di investimento richiede coerenza e persistenza. Imparate ad analizzare le proprietà e conoscere il loro reale valore prima di acquistarle: dovete conoscere mutui e tassi di interesse, metodologie di prestito ecc . Inoltre è necessario essere un “problem solver” esperto per qualsiasi cosa si muovi nel campo degli affari per poter eccellere in questo tipo di investimento. Infine, ricordate che questo business non è statico: cambia la strategia e altri aspetti, quindi bisogna essere sempre aggiornati alle informazioni più recenti.

A cosa prestare attenzione?

Componente terreno: l’obiettivo per un investimento di almeno il 30% del prezzo di acquisto è comprendere a pieno la componente terrestre. La terra è l’unica risorsa limitata e questo significa che ha valore per voi. Se si acquista una quota di un grattacielo, non solo sarà importante il valore del deprezzamento dell’edificio nel corso del tempo, ma cosa può fermare gli imprenditori dall’erigere altri grattacieli in futuro e diluendo così l’offerta nel vostro mercato?

Popolazione stabile o in aumento: bisogna sempre investire in una zona in cui si prevede un aumento della popolazione o, almeno, che non diminuisca. Quindi, evitate quelle città che dipendono da una singola industria per la maggior parte del lavoro. Se l’azienda andrà in crisi, i lavoratori emigreranno di conseguenza!

Trasporti, negozi e servizi pubblici: investire sempre in una zona vicina a scuole, negozi, trasporti pubblici e che offra ottimi servizi pubblici, come un ufficio postale, biblioteca o un parco. Questi sono i fattori fondamentali che rendono una zona piacevole da vivere e contribuirà a garantire una costante domanda di immobili di proprietà in quella zona per lungo tempo.

Convenienza per un lavoratore medio: cercate di scegliere una proprietà media situata in una zona media, cioè una che sia conveniente per un lavoratore medio. La fascia immobiliare più alta è sempre quella più soggetta alla volatilità del mercato ma anche ai tempi di recessione. Il vostro obiettivo deve essere una proprietà che abbia un affitto che non sia superiore al 40% del reddito familiare medio di quella zona (preferibilmente il 30% del reddito familiare).

Convenienza per l’investitore: cercate di investire in immobili che almeno ripaghino dell’investimento, vale a dire che il reddito da locazione possa almeno coprire le rate del mutuo, l’assicurazione, la manutenzione, commissioni di gestione, tassi e tasse locali. Se questo non sarà possibile nella vostra zona, prendete in considerazione aree alternative. In caso contrario……avrete la certezza di aver sbagliato investimento!

Vuoi allenarti col Trading senza rischiare?
Prova il Conto Demo della piattaforma Markets.
Comincia a prendere confidenza col trading senza rischiare il tuo capitale. VAI ALLA DEMO

One thought on “Investire in immobili commerciali – Consigli utili

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *