Investire Nei Beni Rifugio Contro La Crisi

Nel gergo economico, i beni rifugio sono degli investimenti reali o finanziari che conservano il proprio valore anche nei momenti di incertezza e di turbolenza dei mercati finanziari. In pratica, un bene rifugio è un bene che ha un valore intrinseco e che tende a non perdere valore a seguito di un incremento del livello generale dei prezzi. Generalmente, anche se garantiscono il mantenimento del valore investito, non offrono una remunerazione particolarmente interessante per il risparmiatore. Tuttavia, rappresentano un investimento valido sia per quei risparmiatori preoccupati dall’attuale situazione economica e dalla possibile implosione dell’Euro e delle economie basate sull’emissione di moneta senza copertura aurifera, sia per quelli che vogliono diversificare i propri investimenti mettendo al sicuro una parte dei loro risparmi.

investire in beni rifugio

Beni Rifugio Reali

Fra i beni rifugio reali troviamo:

  • Opere d’Arte – Questa categoria comprende statue o, più frequentemente, quadri o altri oggetti di dimensione medio piccola così da poter facilmente essere custoditi e/o conservati in casseforti private o nei caveau delle banche. Il rendimento che offrono dipende dall’eventuale variazione del prezzo delle opere acquistate.
  • Immobili – Sono il bene rifugio per eccellenza e possono essere acquistati direttamente sul mercato se un investitore, anche se necessitano di un investimento considerevole! Il loro rendimento dipende dall’eventuale incremento del prezzo dell’immobile e dalla rendita che se ne può ottenere in forma di affitti.
  • Metalli Preziosi – Fanno riferimento ai metalli più preziosi presenti in natura, come oro, argento, platino e palladio. Il guadagno che se ne può conseguire dipende dalla variazione del prezzo del metallo acquistato.

Beni Rifugio Finanziari

Dei beni rifugio finanziari fanno parte:

  • Etf – Gli Etf sono dei fondi passivi che si limitano a replicare l’andamento di un metallo o di un indice sottostante sia attraverso l’acquisto diretto dello stesso (fondi a sottostante fisico) sia mediante l’acquisto di derivati. Il loro rendimento dipende soprattutto dall’eventuale variazione del prezzo, anche se esistono ETF che pagano cedole periodiche o dividendi.
  • Bund – Sono titoli di stato emessi dal Governo Federale Tedesco e sono ritenuti universalmente i più sicuri disponibili! Anche se hanno un rendimento bassissimo (a volte addirittura negativo!), essi garantiscono il rimborso a scadenza grazie alla solidità dell’ente emittente. Il rendimento dipende dalla variazione del prezzo di mercato e dagli interessi periodici che pagano.
  • Valute – Si tratta delle valute estere depositate su un conto bancario apposito o tenute in cassetta di sicurezza. Nel primo caso, il deposito potrà essere fruttifero di interessi. Nel secondo caso, invece, il guadagno dipenderà esclusivamente dall’apprezzamento del tasso di cambio con l’Euro.
  • Fondi Immobiliari – Sono dei fondi d’investimento specializzati in modo da accedere all’investimento “nel mattone” con capitali ridotti. Il loro rendimento dipenderà dalla variazione del valore delle quote acquistate e da eventuali cedole o dividendi distribuiti.

Problema Custodia

I beni rifugio “non finanziari” hanno una problematica evidente: la loro custodia! Mentre per detenere un bund o un ETF che replica l’andamento dell’oro sarà sufficiente un dossier titoli, per mettere in sicurezza un’opera d’arte o dei preziosi il discorso è differente. Mentre gli immobili non hanno costi di conservazione (sono soggetti ad imposte), nel valutare la scelta degli investimenti rifugio da fare è bene tenere presente i costi della custodia dei beni stessi.

(* I CFD sono strumenti ad alto rischio. Il 74-89% di investitori perde i propri soldi facendo trading sui CFD. Sii consapevole che potresti perdere i soldi che decidi di investire.)

Vuoi allenarti col Trading?
Prova il Conto Demo della piattaforma Markets.
Comincia a prendere confidenza col trading senza rischiare il tuo capitale. VAI ALLA DEMO

(* I CFD sono strumenti ad alto rischio. Il 74-89% di investitori perde i propri soldi facendo trading sui CFD. Sii consapevole che potresti perdere i soldi che decidi di investire.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *