Le Migliori Azioni Blue Chip a Basso Prezzo

Come abbiamo visto in alcuni post precedenti, per azioni blue chip s’intendono quei titoli di società grandi, consolidate e finanziariamente sane che hanno solitamente una capitalizzazione di mercato nell’ordine dei miliardi di dollari. Una delle loro caratteristiche è che non hanno bisogno di pagare dividendi per consolidare il loro titolo in borsa: tuttavia, la la maggior parte di queste aziende ha un record di pagamenti di dividendi stabili o in crescita da anni, se non decenni! Visto le caratteristiche appena elencate, le azioni blue chip non si possono acquistare quasi mai a buon mercato, in quanto piuttosto costose. In pratica, sono il contrario delle penny stock, che costano solitamente pochi centesimi e sono più adatte a speculatori “feroci”. Le blue chip, invece, sono le preferite dagli investitori in cerca di sicurezza e crescita dei flussi di reddito. Tuttavia, oggi vedremo quali sono per gli analisti le migliori blue chip che è possibile acquistare ad un prezzo contenuto.

Caterpillar (CAT) – $70,20

Caterpillar è leader mondiale nella produzione di macchine per le costruzioni e oggi offre un ottimo dividend yeld del 4,2%. Fondata nel 1925, ha attualmente una capitalizzazione di mercato di $ 44 miliardi di dollari. La società opera in un settore fortemente ciclico, che è molto influenzato dall’andamento dell’economia globale: durante i periodi più positivi, infatti, il ritmo delle costruzioni aumenta e Caterpillar vende molte più attrezzature per costruire. Ma i guadagni dipendono anche dai prezzi dei minerali, anche se purtroppo sono diminuiti significativamente nel corso degli ultimi anni. Ad ogni modo, oggi è un buon momento per acquistare un titolo CAT. La società ha una lunga storia di azionisti soddisfatti, grazie anche al pagamento di dividendi costanti e in aumento per 33 anni consecutivi.

Verizon Wireless (VZ) – $ 43,98

Verizon è una delle più grandi società di telecomunicazioni al mondo. L’azienda ha una capitalizzazione di mercato di $ 186,5 miliardi e un ottimo dividend yeld del 4,9%. Prima di Luglio 2000, Verizon era conosciuta come Bell Atlantic. E se comprendiamo il dividendo di quest’ultima, Verizon ha una lunga storia di dividendi pagati agli azionisti (circa 32 anni consecutivi). L’azienda attualmente offre agli investitori un dividend yield del 4,9%: in confronto, l’indice S&P 500 ha un dividend yield medio del 2,1%. Ciò significa che quello di Verizon è più del doppio, questo ne fa un ottimo richiamo per gli investitori in cerca di un reddito corrente. Inoltre, l’azienda è scambiata con un rapporto prezzo-utili di appena 11,4. Questo fa si che il prezzo delle sue azioni abbiano meno spazio per calare rispetto ai titoli più costosi.

Deere & Company (DE) – $ 77,69

tradingSi tratta di una società leader nella produzione di macchine agricole, con una quota di mercato del 60% negli Stati Uniti e in Canada. L’azienda ha pagato dividendi stabili o in aumento per 27 anni consecutivi, ed attualmente offre un dividend yield del 3%, inoltre, Deere & Company ha aumentato il suo EPS del 12,7% all’anno negli ultimi 10 anni. L’azienda ha un rapporto P/E di appena 12,2 e la ragione per cui è così a buon mercato in questo momento, è perché siamo attualmente in un “periodo down” per i prezzi del raccolto, che sono altamente ciclici. Quando sono in un periodo di rallentamento congiunturale, gli agricoltori tendono a rimandare l’aggiornamento delle loro attrezzature, il che riduce i ricavi per Deere & Company. La maggior parte dei prezzi dei cereali (con l’eccezione dell’olio di Colza) sono diminuiti in modo significativo nel corso degli ultimi anni. Diciamo che i prezzi bassi dei cereali hanno reso migliore il momento per acquistare questo titolo.

Exxon Mobil (XOM) – $ 72,04

Exxon Mobil distribuisce dividendi robusti da ben 33 anni consecutivi. La più grande azienda petrolifera americana ha una capitalizzazione di mercato di oltre $ 306 miliardi ed ha attualmente un dividend yeld del 4%. Ma visto il recente calo dei prezzi del petrolio, il titolo ha perso oltre il 22% nell’ultimo anno. Questo ha però contribuito ad aumentare il suo dividend yield. Ma la crescita del titolo XOM è stata abbastanza mediocre negli ultimi 10 anni, con una crescita degli utili per azione di appena il 3,4% annuo in questo periodo. Ad ogni modo la domanda mondiale di petrolio continuerà ad aumentare nel lungo periodo, in quanto la popolazione mondiale aumenta e sempre più persone escono dalla povertà, il che vuol dire maggior domanda di energia e petrolio. Quando i prezzi del petrolio aumenteranno, ExxonMobil vedrà molto probabilmente il suo P/E aumentare ed incrementando allo stesso tempo anche il suo EPS. Questo si tradurrà in solidi guadagni per gli azionisti.

Phillips 66 (PSX) – $ 76,59

Phillips 66 può essere definita come una società petrolifera “atipica” perché non genera la maggior parte dei suoi guadagni dalla ricerca e la produzione di petrolio. Le sue maggiori entrate (circa il 75%) provengono dalla raffinazione e dalla produzione di solventi chimici. Quindi, i suoi guadagni non sono così strettamente correlati al prezzo del petrolio. Anzi. Quando i prezzi del petrolio scendono, l’azienda può creare i propri prodotti chimici per meno, con conseguenti margini più alti e maggiori profitti. Di conseguenza, i guadagni di Phillips 66 sono stati molto più stabili rispetto a quelli che la maggior parte delle altre compagnie petrolifere hanno avuto con il recente calo dei prezzi del greggio. Il titolo PSX è attualmente scambiato con un rapporto P/E di appena 10, ed ha un dividend yield del 2,9%. Recentemente anche il grande Warren Buffett ha deciso di investire pesantemente in Phillips 66, vista la sua predilezione per aziende di elevata qualità quando sono sottovalutate.

Vuoi allenarti col Trading senza rischiare?
Prova il Conto Demo della piattaforma Markets.
Comincia a prendere confidenza col trading senza rischiare il tuo capitale. VAI ALLA DEMO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Cookies Policy Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close