Le Migliori Strategie Per Forex Traders Part-Time

Pochissime persone oggi possono permettersi di operare nel mercato forex a tempo pieno. La maggior parte dei forex traders, infatti, fanno i loro trade direttamente sul posto di lavoro, nella pausa pranzo o la sera. Il problema con questo tipo di mercato così dinamico, è che il trading sporadico durante il giorno può influenzare negativamente i potenziali guadagni a causa di occasioni mancate nell’acquistare o vendere al momento giusto.

Nel peggiore dei casi, questo potrebbe portare anche ad una perdita totale del proprio capitale! Tuttavia, oggi è possibile attuare strategie che possono funzionare anche per i forex trader part-time. Ad esempio, chi fa trading durante la notte potrebbe essere limitato ai tipi di valute che “tradano” sulla base dei volumi durante il ciclo delle 24 ore. Questi traders “di notte” dovrebbero impiegare una strategia di negoziazione basata su quelle coppie di valute che sono più attive durante le ore notturne. Un esempio potrebbe essere il trading della coppia AUD/JPY (Dollaro australiano/Yen giapponese) o anche un crosso meno conosciuto come NZD/JPY (Dollaro neozelandese/Yen giapponese). E’ estremamente utile guardare la correlazione tra le due valute al momento di scegliere un cross, in modo da avere un blocco di tempo durante il giorno per studiare il mercato e realizzare trade che possono portare ad una strategia di successo. Ad ogni modo, vediamo ora qualche strategia attuabile da forex traders part-time.

Strategie per Forex Traders

Conoscenza Dei Mercati

Plus500
Supponendo che lavoriate (o abbiate da fare) dalle 9:00 alle 17:00, potreste benissimo piazzare i vostri trade prima o dopo il lavoro. In questo caso, la strategia migliore è quella di scegliere le coppie di valute più attive in quel periodo. Conoscere già a priori quale sia il momento più opportuno per tradare e quali siano i principali mercati valutari aperti in quel lasso di tempo, è molto importante per aumentare le probabilità di profitto nei casi in cui si ha disposizione così poco tempo. Vediamo ora gli orari di apertura dei principali mercati mondiali (ora italiana):

  • New York – Aperto dalle 14:00 alle 23:00
  • Tokyo – Aperto dalle 23:00 alle 10:00
  • Sydney – Aperto dalle 23:00 alle 6:00
  • Londra – Aperto dalle 9:00 alle 18:00

Gli orari migliori sono quelli in cui il mercato è più attivo e ha il maggior numero di contrattazioni, quindi nelle ore in cui si sovrappongono più sessioni:

  • Londra – New York: dalle 14 alle 17
  • Sidney – Tokyo: dalle 23 alle 8
  • Londra – Tokyo: dalle 9 alle 10

Ordini Stop Loss

Dando per scontato che un trader part-time può operare solo per un tempo minimo durante il giorno (ad esempio, un’ora), la strategia migliore potrebbe essere quella di lasciare che il computer sia il vostro miglior alleato. Poiché il mercato forex è così dinamico e non avendo la possibilità di monitorarlo costantemente, potrebbero verificarsi numerose occasioni mancate. Ecco perché la tecnologia messa a disposizione dai broker può venire in aiuto dei forex traders. Ad esempio, impostando degli ordini stop-loss in modo tale che se il mercato prende una direzione improvvisa contro la vostra posizione, il vostro capitale sarà comunque protetto.

Price Action

Supponendo che si possa far trading “a singhiozzo” mentre si lavora (ad esempio, 10 minuti alla volta), una strategia che può essere utilizzata durante questi brevi ma frequenti periodi di trading potrebbe essere quella di sfruttare la price action, ovvero l’analisi del movimento del prezzo di un certo mercato nel corso del tempo. Se il trader sa come leggere la price action di un mercato, può arrivare a determinare la direzione in cui si muoverà il mercato e piazzare trade sfruttando gli andamenti ricorrenti dei prezzi che rispecchiano le modifiche o le prosecuzioni del trend. Si tratta di uno strumento molto utile nel forex trading. Invece che provare ad analizzare migliaia di variabili economiche al giorno (cosa impossibile per i trader full-time, figuriamoci per quelli part-time!), il trader potrà semplicemente imparare a fare trading a seguito di analisi della price action, perché questo stile di trading consente di analizzare facilmente e di utilizzare tutte le variabili del mercato attraverso la semplice lettura dell’andamento del prezzo sul grafico provocata dalle predette variabili. Ma la price action è adatta al mercato forex principalmente per la sua alta liquidità, che facilita l’ingresso sul mercato e l’uscita, senza contare che le valute tendono ad avere dei trend più chiari e individuabili sui grafici, oltre ad una volatilità maggiore che consente un trading direzionale migliore e maggiori opportunità di guadagno. Il trader non avrà bisogno infatti di concentrarsi su molti aspetti: il mercato Forex si muove spesso in un modo relativamente prevedibile e, quindi, tutto ciò di cui avremo bisogno sarà individuare alcuni punti di ingresso efficaci per garantirci una buona chance di trovare e piazzare dei trade che hanno potenzialmente delle elevate percentuali di successo. La prima cosa da fare per applicare la price action al mercato Forex è ripulire tutti i grafici dagli indicatori, per ottenere, quindi, un grafico del prezzo “pulito”, che contiene solamente le barre del prezzo, mostrate nel colore che preferite. L’esempio sotto dimostra come questa semplificazione sia ovviamente più facile da comprendere, anche nei tempi ridotti che ha a disposizione un forex traders part-time.

strategie forex traders

Altre Strategie

Cosa fare se il trader non ha nemmeno un’ora di tempo per operare? Le seguenti strategie possono essere attuate con successo da chi ha pochissimo tempo a disposizione durante il giorno:

  • Aprire un minor numero di posizioni e tenerle per giorni. Dopo aver studiato il mercato e aver scelto specifiche coppie di valute, la cosa migliore da fare per chi ha poco tempo da dedicare al trading è quella di aprire solo poche posizioni e mantenerle per un periodo di tempo più lungo. È fondamentale comprendere quali sono gli elementi che influenzano maggiormente le vostre coppie di valute (driver). Ovviamente, è sempre consigliabile inserire degli stop loss per limitare le perdite nel caso in cui il trend di mercato vada in una direzione opposta a quella prevista.
  • Guardare ai trend a lungo termine. Invece di concentrarvi sugli orari o anche sui grafici a quattro ore, vi consiglio tenere maggiormente in considerazione i trend per un giorno o una settimana. Questo vi permetterà di fare trading tranquillamente anche se aprite il computer solo una volta al giorno.
  • Impostare ordini di trading. Impostare sempre limit order, stop-loss o altri ordini di entrata/uscita che siano in grado di garantire di non perdere l’opportunità di entrare o uscire dalle posizioni in qualunque momento. La maggior parte delle piattaforme di trading oggi consentono di impostare questi ordini senza costi aggiuntivi.
  • Utilizzare la tecnologia. Impostate avvisi automatici sul vostro cellulare o via e-mail per tenervi sempre informati mentre non state negoziando attivamente.
Sommario Articolo
Le Migliori Strategie Per Forex Traders Part-Time
Titolo
Le Migliori Strategie Per Forex Traders Part-Time
Descrizione
Elenco di alcune ottime strategie per i forex traders che hanno poco tempo durante il giorno da dedicare al trading attivo.
Autore
Editore
InvestimentoInBorsa.com
Logo Editore
Vuoi allenarti col Trading senza rischiare?
Prova il Conto Demo della piattaforma Markets.
Comincia a prendere confidenza col trading senza rischiare il tuo capitale. VAI ALLA DEMO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *