I Migliori 5 ETF Per Investire In Giappone

Il Giappone viene visto da molti investitori come uno dei mercati più sfavorevoli a causa di una grande deflazione che affligge il paese da quasi 30 anni! Tuttavia, la situazione del grande paese asiatico potrebbe cambiare a breve in meglio.

Uno dei modi migliori di investire in Giappone è sicuramente tramite gli ETF. Molti di questi fondi “tracciano” direttamente il più grande indice giapponese, ovvero il Morgan Stanley Capital Investment Japan Index (MSCI Japan). Inoltre, alcune delle aziende leader a livello mondiale sono giapponesi, specialmente nel settore tecnologico e automobilistico.

Il Giappone è considerato un’economia sviluppata, ed è la seconda più grande economia in Asia (dopo la Cina). Si può quindi utilizzare un ETF giapponese per diversificare il capitale investendo in aziende del Sol Levante.

+

 

Tuttavia, anche se questi fondi possono far ottenere grandi rendimenti a lungo termine, bisogna considerare sempre la tassazione e gli altri oneri di gestione a cui sono soggetti e che possono ridurre le prestazioni complessive. Inoltre, a causa della natura dei tassi di cambio, le prestazioni di qualsiasi ETF giapponese è fortemente dipendente dal rapporto tra Yen ed Euro (per gli investitori italiani).

12332L’elezione di Shinzo Abe come primo ministro del Giappone ha cambiato tutto. Abe ha presentato una nuova strategia per far decollare l’economia della nazione asiatica (soprannominata “abenomics“). Il premier ha inoltre annunciato un pacchetto di riforme da $ 103 miliardi per puntare ad un tasso di inflazione annuo del 2%.

Come tale, lo yen è sceso e il mercato azionario giapponese è decollato. Per gli investitori, le politiche di Abe potrebbero essere la spinta finale per considerare il Giappone come una terra di opportunità. Vediamo ora quali sono considerati dagli analisti i migliori exchange traded fund per investire in Giappone.

ISHARES CURRENCY HEDGED MSCI JAPAN ETF (HEWJ)

Questo ETF si compone di titoli giapponesi a larga e media capitalizzazione, ma il valore reale del fondo deriva dalle sue coperture valutarie. Queste coperture aiutano a mitigare il rischio di cambio relativo alla scambio tra Yen ed Euro (o dollaro). Il fondo HEWJ si compone anche di una versione “senza copertura” (EWJ) che gli investitori possono scegliere per non esporsi troppo sul mercato, soprattutto se il tasso di cambio è a favore dell’investitore. Viceversa, meglio optare per HEWJ.

WISDOMTREE JAPAN EDGED EQUITY FUND (DXJ)

Il WisdomTree Japan Hedged Equity Fund (DXJ) è stato “progettato” per evitare il rischio di cambio e poter investire nelle grandi aziende giapponesi. Il suo punto di riferimento, il WisdomTree Japan Hedged Equity Index, è un indice ponderato che si concentra su titoli che pagano dividendi costanti. Partecipazioni rilevanti includono Toyota Motor (TM), Mitsubishi (MSBHY) e Canon (CAJ). Ogni azione dell’indice DXJ è quotata alla Borsa di Tokyo e tutte le società hanno sede in Giappone. Il rendimento medio del fondo è dell’1,27%, che è notevolmente superiore all’expense ratio di 0,48.

+

DEUTSCHE X-TRACKERS MSCI JAPAN HEDGED EQ (DBJP)

Uno degli ETF giapponesi meno noti, il Deutsche Bank X-Trackers MSCI Japan Hedged EQ (DBJP) è un’altra scelta eccellente per gli investitori. Questo fondo replica l’andamento dell’MSCI Japan US Dollar Hedged Index. La sua strategia del fondo è relativamente passiva, basata su un basso indice di spesa (0,45%).

ISHARES MSCI JAPAN (EWJ)

Eccoci al re degli ETF giapponesi, con i suoi $ 19 miliardi di asset totale! Ma è anche incredibilmente vario e con costi relativamente bassi, anche se si considera la categoria di appartenenza. Il volume medio a 65 giorni per EWJ è quasi 30 milioni, il che rende questo ETF molto liquido. EWJ replica l’andamento dell’MSCI Japan Index e offre un’esposizione a circa l’85% del mercato azionario giapponese. Produce un rendimento dell’1,2%.

DIREXION DAILY MSCI JAPAN CURRENCY HEDGED BULL 2X (HEGJ)

Si tratta di un ETF piccolo che non è molto negoziato, ed ha un coefficiente di spesa relativamente alto per la sua strategia di leva finanziaria. Ma visto l’alto coefficiente di rischio, può garantire rendimenti altissimi. HEGJ cerca di catturare il 200% della performance giornaliera del X-Trackers MSCI Hedged Equity ETF (DBJP).

(* I CFD sono strumenti ad alto rischio. Il 74-89% di investitori perde i propri soldi facendo trading sui CFD. Sii consapevole che potresti perdere i soldi che decidi di investire.)

Vuoi allenarti col Trading?
Prova il Conto Demo della piattaforma Markets.
Comincia a prendere confidenza col trading senza rischiare il tuo capitale. VAI ALLA DEMO

(* I CFD sono strumenti ad alto rischio. Il 74-89% di investitori perde i propri soldi facendo trading sui CFD. Sii consapevole che potresti perdere i soldi che decidi di investire.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *