I Migliori Dividendi di Warren Buffett

Chiunque abbia una minima conoscenza del mondo della finanza non può non aver sentito parlare del grande Warren Buffett, uno dei più grandi investitori di tutti i tempi, che nella sua vita è riuscito a fare una fortuna investendo in aziende dotate di un forte vantaggio competitivo (valore beta) a prezzi equi. Questa sua abilità gli ha permesso di diventare uno degli uomini più ricchi del mondo, con un patrimonio stimato di 70 miliardi di dollari. Quasi tutto il suo portafoglio è costruito su aziende che pagano dividendi e oggi vedremo appunto quelle in cui preferisce investire, che sono dotate di un alto dividendo e un forte vantaggio competitivo nel loro settore. Il suo portafoglio attuale è costituito da 48 aziende, di queste 33 pagano dividendi, con una media del 2,17%. Le migliori 6 costituiscono il 70% del suo portafoglio, quindi le considera le più convincenti e pagano in media un dividendo del 2,53%. I valori presi in considerazione sono alcuni dati fondamentali dell’azienda tra cui rapporto P/E, storia del dividendo e il dividend yield attuale.

Coca Cola (KO)

Dividend Yield: 3.21%
P/E Ratio: 20,01 (con Utile rettificato)
Anni di dividendi stabili o in Aumento: 53
Percentuale nel Portafoglio di Warren Buffett: 15.40%
Tasso di Crescita degli ultimi 10 anni dell’Utile per azione: 7,2%
Paga dividendi dal: 1893

buffettCoca Cola non è solo proprietaria dei marchi più popolari come Fanta o Sprite, ma possiede le licenze e commercializza oltre 500 marchi di bibite analcoliche in tutto il mondo! La società con sede a Atlanta, è la seconda maggiore azienda nel portafoglio di Warren Buffett (dietro Wells Fargo). La Berkshire Hathaway di Buffett ha 16,440 milioni di dollari investiti in questa azienda, che ad oggi è una delle più longeve in termini di pagamento di dividendi (dal 1893!) e aumento dei dividendi (per più di 50 anni consecutivi!). Ovviamente, l’azienda possiede un forte valore beta (vantaggio competitivo) e spende ogni anno ben 3 miliardi di dollari in pubblicità. I risultati del 1° trimestre hanno evidenziato che l’utile per azione con valuta constante è cresciuto del 13% rispetto allo stesso trimestre di un anno fa. Ha registrato un utile più basso pari a 1,59 dollari rispetto al 1,90 dollari dell’anno precedente. Quest’anno, il mercato si aspetta un miglioramento degli utili a 2,00 dollari contro 1,59 dollari. Coca-Cola ha attualmente un rendimento da dividendi elevato del 3,2%. Nel corso degli ultimi 5 anni la società ha riacquistato circa l’1,2% delle azioni in circolazione. Se mettete insieme il riacquisto con il dividendo, la società dà ai suoi azionisti il 4,4% circa. La crescita dei ricavi di ha leggermente superato la media del settore del 5,5%. Il Cash flow operativo netto è aumentato a 1,574.00 milioni o del 47.65% rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno.

General Electric (GE)

Dividend Yield: 3,43%
P/E Ratio: 16,25
Anni di dividendi stabili o in aumento: 6
Percentuale nel Portafoglio di Warren Buffett: 0,27%
Tasso di Crescita ultimi 10 anni dell’Utile per azione: -1,0%
Paga dividendi dal: 1899

12332Fondata da Thomas Edison, la General Electric è una delle più importanti e antiche società al mondo: sviluppa e produce prodotti per la generazione, trasmissione, distribuzione, controllo e l’utilizzo di energia elettrica, ma anche motori per aerei e attrezzature mediche e fornisce servizi finanziari per clienti in tutto il mondo. L’azienda si è impegnata a cedere la sua attività GE Capital restituendo circa 90 miliardi di dollari agli azionisti attraverso dividendi e riacquisto di azioni. Inoltre, negli ambienti finanziari si vocifera che la General Electric presto venderà il proprio portafoglio di prestiti commerciali a Wells Fargo per un massimo di 74 miliardi di dollari. Se questa transazione si verificherà, la società avrà una montagna di denaro da poter ridare agli azionisti. Il margine lordo del 35,71% può essere considerato forte, sovraperformando il settore del 14,5%. Lo stesso trimestre dello scorso anno i ricavi sono diminuiti del 12,4%. questo ha comportato una diminuzione dell’utile per azione. Il rapporto debt-to-equity è molto alto a 3,24 e attualmente superiore alla media del settore, il che implica un aumento di rischio connesso con la gestione dei livelli del debito all’interno della società.General Electric attualmente scambia a un ragionevole rapporto P/E di 16,25. Inoltre, l’azienda ha un forte dividend yield del 3,4%.

General Motors (GM)

Dividend Yield: 3,35%
P/E Ratio: 11,64
Anni di dividendi stabili o in Aumento: 1
Percentuale nel Portafoglio di Warren Buffett: 1,37%
Tasso di Crescita degli 10 anni dell’Utile per azione: sconosciuto
Paga dividendi dal: 1915

Con sede a Detroit, la General Motors progetta, sviluppa, produce e commercializza automobili, camion, nonché componenti di automobili in tutto il mondo. Dopo aver dichiarato fallimento nel 2009, è stata successivamente ristrutturata e diventata nuovamente pubblica nel 2010, realizzando utili tutti gli anni e ottenendo una lieve crescita degli utili per azione in media dell’1,4% all’anno. Circa il 40% del fatturato della società e ora generato all’Estero. General Motors ha forti prospettive di crescita negli anni a venire, inoltre l’elevato rendimento e il basso rapporto P/E dovrebbero essere un buon richiamo per gli investitori. La crescita del reddito netto rispetto allo stesso trimestre di un anno fa ha notevolmente superato quello del S&P 500 e del settore automobile. L’utile netto è aumentato del 343,7% rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente, passando da $ 213,00 milioni a 945,00 $ milioni. Ha registrato un utile più basso pari a 1,64 dollari rispetto ai 2,35 dollari dell’anno precedente. Quest’anno, il mercato si aspetta un miglioramento degli utili a 4,62 dollari contro 1,64 dollari.

National Oilwell Varco (NOV)

Dividend Yield: 3,35%
P/E Ratio: 9.80
Anni di dividendi stabili o in Aumento: 6
Percentuale nel Portafoglio di Warren Buffett: 0,27%
Tasso di Crescita degli ultimi 10 anni dell’Utile per azione: 23,9%
Paga dividendi dal: 2009

promoDisplayNational Oilwell Varco è una società americana, con sede a Houston, specializzata nella produzione di apparecchiature e componenti per operazioni di perforazione e produzione di petrolio e gas, servizi petroliferi e fornitura di servizi di integrazione della catena per l’industria del petrolio e del gas. Il suo rapporto debt-to-equity è fra i più bassi di questo elenco (0,22), ed è attualmente inferiore a quello della media del settore, il che implica che vi è stato una gestione dei livelli di debito di grande successo. Inoltre la società mantiene un adeguato quick ratio di 1,06, il che dimostra la capacità di evitare problemi di cassa nel breve termine. Indipendentemente dalla diminuzione degli introiti, la società è riuscita a sovraperformare rispetto alla media del settore del 2,3%. Anche lo stesso trimestre dell’anno prima, i ricavi sono leggermente diminuiti dell’1,4%. Il margine di profitto lordo di National Oilwell Varco è attualmente inferiore a quello desiderato, essendo al 28,38%. Indipendentemente dai risultati deboli del margine di profitto lordo, il margine di profitto netto del 6,43% è al di sopra della media del settore. Come per tutte le aziende petrolifere, anche per National Oilwell Varco il prezzo delle azioni è diminuito del 23% nell’ultimo anno a causa del calo del prezzo del petrolio. Questo ha comportato una diminuzione del P/E a 9,80. Questa società è il maggior fornitore di attrezzature per la trivellazione, ma i bassi prezzi del petrolio avranno un impatto sui suoi utili nel 2015, visto che la sua clientela acquisterà una minor quantità di impianti e sistemi di perforazione, il che inevitabilmente, andrà ad incidere sul bilancio. Fortunatamente la gestione di National Oilwell Varco sta gestendo il calo azionario con l’atteggiamento giusto. La società prevede di utilizzare la solidità patrimoniale per il riacquisto delle azioni a prezzi bassi. Questo sarà un importante operazione per gli azionisti di lungo termine, visti i prezzi attuali. National Oilwell Varco ha attualmente 3,146 miliardi di dollari di debito e 4,091 miliardi di dollari in contanti.

Verizon (VZ)

Dividend Yield: 4.43%
P/E Ratio: 14,98
Anni di dividendi stabili o in Aumento: 31
Percentuale nel Portafoglio di Warren Buffett: 0,70%
Tasso di Crescita degli ultimi 10 anni dell’Utile per azione: 7,5%
Paga dividendi dal: 1984

Verizon Communications Inc. è una società che opera nel settore della banda larga, ma che offre anche altri servizi di comunicazione wireless e wireline per consumatori privati, imprese e governi. Fornisce inoltre servizi convergenti di comunicazione, informazione e divertimento oltre alla rete in fibra ottica più avanzata degli USA. La crescita dei ricavi di VZ ha leggermente superato la media del settore del 3,9%. Anche lo stesso trimestre dell’anno prima, i ricavi sono aumentati del 3,8%. L’utile netto è aumentato del 6,9% rispetto allo stesso trimestre di un anno fa, passando da 3,947 miliardi a 4,219 miliardi. Il cash flow operativo netto è aumentato a 10,169 miliardi o del 42,44% rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno. Il margine di profitto lordo è piuttosto elevato, attualmente si attesta al 62,18%. Il margine di profitto netto del 13,19% è in media con il settore. L’utile per azione è diminuito dell’11,3% nel trimestre più recente rispetto allo stesso trimestre di un anno fa. Verizon è il titolo col maggior rendimento nel portafoglio di Warren Buffett grazie al suo dividend yield del 4,4%.

Vuoi allenarti col Trading senza rischiare?
Prova il Conto Demo della piattaforma Markets.
Comincia a prendere confidenza col trading senza rischiare il tuo capitale. VAI ALLA DEMO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *