Perché Tesla Motors (TLSA) Guadagnerà il 20% Nel 2017

Pensare di effettuare un investimento in Tesla Motors Inc. (NASDAQ: TSLA) non è poi così improbabile. Basta saper guardare al futuro: veicoli a guida autonoma, auto sempre più social-connected e alimentate ad energia pulita dovrebbero essere il trend più forte negli anni a venire. E questi sono due dei principali settori di attività di Tesla. Il titolo TSLA, quindi, dovrebbe far molto bene in un futuro non troppo lontano. La scorsa settimana al “2017 Consumer Electronics Show” di Las Vegas, ad esempio, le automobili e le tecnologie ad esse applicate hanno giocato un ruolo ancora più grande rispetto a tre o cinque anni fa. E Tesla Motors, società famosa per sviluppare sia auto che tecnologie futuristiche, ha dominato la scena presentando alcune interessanti “concept car” iper-tecnologiche. In altre parole, Tesla sembrerebbe avere un vantaggio competitivo non indifferente rispetto alle sue dirette concorrenti nel settore auto. Fattori che dovrebbero farle spiccare il volo in questo 2017.

Eppure, la sfida più difficile per Tesla sarà quella di dimostrare ai (tanti) critici che l’azienda non è più una “giovane promessa”….ma una solida e redditizia realtà. Fino ad oggi Elon Musk, il CEO della compagnia, è riuscito a mantenere la società molto competitiva, con il titolo TLSA ai massimi da due anni a questa parte. Tuttavia, la società ha fallito il suo più recente obiettivo trimestrale di produzione. E questa notizia ha fatto crollare le azioni Tesla del 2%. La società ha consegnato circa 22.200 veicoli durante gli ultimi tre mesi del 2016, non all’altezza della proiezione originaria di 25.000 unità. Per l’intero anno, la società di auto elettriche per eccellenza ha consegnato invece 76.230 unità: un numero inferiore alle attese di Musk, che aveva promesso almeno 80.000 veicoli.

Personalmente, credo che in questo caso bisognerebbe analizzare la società con la prospettiva del bicchiere mezzo pieno. Il fatto che Tesla abbia mancato il suo obiettivo annuale di circa 4.000 unità non deve scoraggiare. Può starci, per un’azienda che produce auto ancora oggi di “nicchia”. I critici, tuttavia, hanno colto la palla al balzo per consigliare di evitare le azioni TSLA.



Le Notizie Positive Hanno Un Nome: Gigafactory

Nonostante gli uccelli del malaugurio, vi è attualmente anche un buon motivo per pensare in maniera ottimistica in merito al titolo Tesla. Sto parlando della nuova Gigafactory, un’enorme fabbrica di batterie alimentate a energia solare che Tesla sta costruendo da alcuni mesi in Nevada, negli Stati Uniti. L’obiettivo immediato della Gigafactory è quello di ridurre i costi delle batterie per i prodotti Tesla. Nel lungo periodo, invece, l’obiettivo sarà quello di ottenere l’indipendenza energetica di interi stati o continenti! La Gigafactory è stata inaugurata nel luglio del 2016 ma è ancora in costruzione: fino a pochi mesi prima dell’inaugurazione, solo il 14% delle sue strutture totali era stata finita. Quando sarà ultimata, si stima che sarà più grande di 100 campi da calcio. Sarà anche uno degli edifici più estesi al mondo, secondo solo al cantiere Boeing di Everett, nello stato di Washington. Per questa opera titanica, “The Verge” ha stimato che Tesla beneficerà di circa 1,3 miliardi di dollari di agevolazioni fiscali concesse dal Nevada e che in cambio fornirà lavoro a un indotto di più di 22.000 persone. L’obiettivo dichiarato della Gigafactory è quello di produrre le batterie necessarie ad alimentare 500.000 modelli di automobili entro il 2018 (cioè più di 10 volte la produzione attuale di Tesla) e di continuare a sostenere l’espansione di Powerwall, la batteria domestica prodotta da Tesla. Ma Gigafactory ha anche lo scopo di rendere le batterie a energia solare sempre più economiche, cosa che potenzialmente potrebbe portare a benefici molto più estesi.

Con questi presupposti, è difficile scommettere contro il titolo TSLA. Con buona pace dei suoi detrattori. Supponendo che l’azienda non raggiunga il suo obiettivo di consegna della suo Model 3 quest’anno, il titolo Tesla (che è quotato attualmente a circa $ 229) nel 2017 dovrebbe arrivare senza difficoltà a circa $ 270. Che significa un rialzo del 20%.

Condividi suShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Share on Reddit0
Vuoi allenarti col Trading senza rischiare?
Prova il Conto Demo della piattaforma Markets.
Comincia a prendere confidenza col trading senza rischiare il tuo capitale. VAI ALLA DEMO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Cookies Policy Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close