Fare Soldi Con Alcune Regole di Trading

Nel trading, il fattore emotivo può veramente giocare dei brutti scherzi agli investitori, al punto da causare ingenti perdite di capitale. Per questo motivo, schematizzare delle regole di trading efficaci che consentano di ridurre al minimo le problematiche legate all’emotività costituisce il fattore determinante affinché un trader non solo non subisca delle perdite ma anzi, riesca a fare soldi in maniera notevole. Dunque, per avere successo in questo campo è necessario capire l’importanza dell’impostare una serie di regole guida che singolarmente sono importanti ma che diventano determinanti quando lavorano in sincrono.

Fare soldi con alcune regole di trading

Regole di trading: l’importanza della pianificazione

Un piano di trading consiste in un metodo sistematico per la valutazione di azioni, nel determinare il rischio che si è in grado di assumere e nel formulare obiettivi di investimento a breve e lungo termine. Un piano di investimento di successo è di norma molto dettagliato e composto da numerosi tipi di strumenti di analisi tecnica. Seguire delle regole di trading consente ai trader di essere più tutelati e di operare in maggiore sicurezza. Con la tecnologia odierna, è facile determinare il margine di successo di un’idea di trading prima di perdere soldi reali. Una volta che un insieme di regole di trading è stato sviluppato e messo in atto, ed è risultato funzionante, può essere usato nel trading reale.

Regole di trading: sfrutta la tecnologia a tuo vantaggio

Il trading è un business molto competitivo. I grafici, ad esempio, consentono ai trader un’infinita varietà di metodi per vedere e analizzare l’andamento del mercato. E’ possibile evitare di incorrere in perdite di capitale analizzando lo storico di una data azione. Inoltre, attraverso gli smartphone è possibile monitorare le nostre operazioni di trading ovunque ci troviamo. Sfruttare la tecnologia a tuo vantaggio e mantenerti aggiornato con i vari progressi tecnologici può essere molto redditizio nel trading.

Regole di trading: sviluppa una metodologia che si basa sui fatti

I fatti, le evidenze e le dimostrazioni più palpabili dovrebbero essere alla base di un piano di trading, non le emozioni o la speranza che una data operazione vada nel verso giusto. Schematizzare le regole di trading è un’attività che richiede certamente del tempo ma tuttavia questo dispendio verrà ricompensato non appena si vedranno i primi frutti sotto forma di entrate.

La fretta è una cattiva consigliera per molti aspetti della vita ma forse questo modo di dire ha maggiore valenza nel trading: specialmente chi è alle prime armi infatti cerca spesso delle scorciatoie per ottenere successo, incappando magari in strumenti truffaldini che sono in mano a persone senza scrupoli (i cosiddetti scam).

Regole di trading: ”gioca” solo quando puoi permetterti di perdere

Perdere capitale è un’esperienza traumatica ma lo diventa ancora di più se il capitale perso non avrebbe mai dovuto essere adoperato! Prima che un trader inizi ad usare soldi reali (ricordiamo che grazie alle numerose piattaforme per il trading online è possibile usufruire dei conti demo) deve accertarsi che tutto il capitale contenuto nel suo conto sia spendibile. Se non lo è, il trader dovrebbe continuare ad accumulare.

Regole di trading: sapere quando smettere di fare trading

Una strategia o un trader inefficace sono le due ragioni per le quali bisogna smettere di fare operazioni di trading. Un piano di trading non funzionale evidenzia perdite maggiori rispetto allo storico. Questo perché il mercato potrebbe essere cambiato, la volatilità all’interno di un dato strumento di trading potrebbe essere diminuita o, più semplicemente, il piano di trading non sta funzionando come ci si aspettava. In tal caso è opportuno rivedere l’insieme delle regole seguite fino a quel momento e modificarle. Il che non significa necessariamente porre fine alle operazioni di trading.

Un trader incapace è invece un individuo che non segue il suo piano di trading. Questo potrebbe essere dovuto a diversi fattori fra i quali rientra lo stress o le sue scarse conoscenze. Un trader che non è in condizioni di fare operazioni dovrebbe prendersi un periodo di pausa durante il quale rilassarsi o apprendere determinate nozioni.

4 regole di trading

  1. Non essere ingordi – L’ingordigia nel mercato azionario non è mai una cosa buona! Se, ad esempio, avete acquistato un titolo a 5, vedete che in poco tempo aumenta di valore fino a 7-8 e non iniziate a prendere i profitti, sarà una strategia che prima o poi vi porterà a sicure perdite! Nessuno ha mai perso dei soldi facendo profitti! Dopo tutto, l’obiettivo del mercato delle azioni è quello di fare soldi, giusto? In alcuni casi l’avidità può farvi fare un sacco di soldi inizialmente, ma alla fine otterrete solo delusioni. Quindi, prendetevi i profitti quando li avrete e rivalutate di nuovo le vostre azioni. Se si vuole avere successo nel mercato azionario, sforzatevi di vendere le azioni quando avrete dei profitti per passare poi alla successiva compravendita.
  2. Non comprare azioni in caduta libera – Di tanto in tanto questa regola viene infranta, perché è facile voler comprare azioni che stanno andando verso il basso. Sono qui per dirvi che, mentre potreste essere fortunati in alcuni casi, mai comprare titoli che stanno andando giù perché stanno già facendo ciò che non vuoi che facciano! Resistete alla tentazione di comprare questo tipo di azioni!
  3. Comprate azioni in netta crescita – L’acquisto di azioni che stanno crescendo è una delle regole più importanti nel mercato azionario. Un’azione che sta salendo sta già facendo quello che voi volete che faccia. Quindi, scrutate il mercato dei titoli più “caldi” durante la negoziazione e preparatevi a quando suonerà la campana di apertura.
  4. Comprate azioni nel momento migliore del giorno – Una delle strategie di acquisto di azioni di maggior successo consiste nell’acquistare un titolo a delle precise ore del giorno, soprattutto tra le 10.00 am e le 11:00 am, quando il titolo raggiungerà il suo “picco massimo”. Le azioni comprate in quel lasso di tempo e che raggiungono il loro massimo giornaliero, tendono ad attrarre più compratori perché il titolo sta salendo. Attenzione però ai falsi breakout (un movimento di prezzo che rompe un supporto, una resistenza, una figura dell’analisi tecnica). La situazione ideale si ha quando un titolo che apre, ad esempio, a 3.50 Euro, si svende a 3.10, ma entro le ore 10:00am torna vicino al massimo del giorno (3.50) e poi sfonda. Il volume aumenterà e l’azione dovrebbe iniziare a salire ulteriormente. Tenete a mente che questo non sempre funziona, ma il tasso di successo è alto. Sarà importante anche avere uno “stop loss”. La tecnica dello stop loss order funziona in questa maniera. Praticamente ha lo scopo di limitare una eventuale perdita (stop loss) di un trader in quanto si stabilisce un parametro di durata e di prezzo soglia (massimo prezzo) oltre il quale si deve vendere (o acquistare nel caso di un market order). In parole povere si comunica al trader un valore, poi se il mercato raggiungerà un valore superiore o inferiore rispetto al prezzo di partenza, automaticamente il broker venderà o acquisterà. Nel caso che si comunichi al software di trading un valore sotto il quale si deve vendere (stop loss), l’azione o il titolo viene venduto subito limitando la perdita di capitale all’1% o al 2%.
Sommario Recensione
Data Recensione
Articolo
Fare Soldi Con Alcune Regole di Trading
Voto
51star1star1star1star1star
Vuoi allenarti col Trading senza rischiare?
Prova il Conto Demo della piattaforma Markets.
Comincia a prendere confidenza col trading senza rischiare il tuo capitale. VAI ALLA DEMO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *