Perché Investire Oggi Nei Mercati Sviluppati

Gli investitori che sono preoccupati per la crescente volatilità dei mercati finanziari nordamericani, si ritrovano oggi alla ricerca di altri mercati sviluppati per proteggere in qualche modo il loro capitale. In molti casi, gli investitori rivolgono la loro attenzione a portafogli diversificati di diversi prodotti negoziati in borsa per ottenere una certa esposizione alle economie più forti e solide del mondo. Sulla base dei modelli di cui discuteremo di seguito, sembrerebbe che questo sia il periodo ideale per acquistare ETF in alcuni mercati sviluppati.

Vanguard FTSE Developed Markets ETF (VEA)

Con l’aumento della popolarità degli ETF in borsa, oggi è relativamente più facile investire in un paniere di aziende di alta qualità presenti nei mercati sviluppati. Uno dei fondi più utilizzati dagli investitori privati e istituzionali per questo scopo è il Vanguard FTSE Developed Markets ETF. Nel caso non lo conosciate, questo fondo è stato progettato dai suoi fondatori per replicare la performance di un gruppo diversificato di aziende a grande, media e piccola capitalizzazione con sede in Canada e nei principali mercati europei e del Pacifico. Il fondo è composto da 3819 titoli e ha delle spese relativamente basse (0,09%), percentuale nettamente inferiore del 92% rispetto al rapporto medio delle spese dei fondi con partecipazioni simili. Sulla base del grafico riportato di seguito, è possibile vedere il livello di $ 37,75, che è stato un forte livello di resistenza nel corso degli ultimi due anni. E’ anche interessante notare il recente breakout, il quale suggerisce che non vi è sostanziale spazio al rialzo, motivo per cui molti trader rialzisti cercheranno di aprire un posizione il più vicino possibile al supporto, così da massimizzare il rapporto rischio/ricompensa.

Vanguard FTSE Europe ETF (VGK)

Analizzando le componenti di VEA, possiamo notare che l’esposizione alle azioni europee costituisce il 53,60% del portafoglio. Dopo ulteriori indagini, risulta anche evidente che gran parte dei rendimenti effettivi si basano sull’andamento dei mercati di questa regione. Gli investitori che sono interessati ad aumentare la loro esposizione verso l’Europa, possono però prendere in considerazione l’acquisto di un altro ETF, ovvero il Vanguard FTSE Europe ETF. Come si può vedere dal grafico sotto, i mercato toro sono dominanti e molti investitori stanno monitorando molto attentamente questo fondo per vedere se il prezzo può rompere il livello di resistenza nei pressi di $ 49,88. Alcuni trader più “attivi” potranno anche notare che la media mobile a 50 giorni ha recentemente superato la media mobile a 200 giorni, che è un segnale comune di acquisto a lungo termine. Questo segnale, noto come la croce d’oro (golden cross), è tradizionalmente usato dai trader per capire l’inizio di un trend rialzista a lungo termine e la maggior parte di loro cercheranno quindi di proteggere le loro posizioni con ordini stop-loss al di sotto di $ 47,52 per limitare il ribasso.

Royal Dutch Shell Plc. (RDS.A)

Gli investitori che vogliono aumentare la loro esposizione a determinate aziende, piuttosto che puntare su un ETF possono anche comprare singole azioni. Con un peso dell’1,4% sul totale, Royal Dutch Shell Plc (RDS.A) è la più grande azienda presente nell’etf VEA e il suo andamento è illustrato nel grafico sotto, che sembrerebbe annunciare dei movimenti al rialzo nei prossimi mesi. La forte tendenza rialzista dimostrata dalla trendline tratteggiata conferma una predominanza di un mercato toro. Viste queste premesse, i trader cercheranno di approfittare della recente debolezza del titolo tentando di aprire una posizione il più vicino possibile a $ 51,66 per massimizzare il rapporto rischio/ricompensa. Dal punto di vista della gestione del rischio, ci aspettiamo che i trader cercheranno di proteggere le loro posizioni long mettendo ordini stop-loss al di sotto della media mobile a 200 giorni, che attualmente è scambiata a $ 50,61.

Conclusioni

Data la maggiore volatilità presente nei mercati finanziari di tutto il Nord America, è naturale che molti investitori stiano cercando metodi per stabilizzare i loro portafogli. E uno dei migliori che sta guadagnando sempre più consensi è quello di guardare ai mercati sviluppati per ottenere un ulteriore livello di diversificazione. Sulla base dei grafici sopra riportati, sembrerebbero esserci per i trader diverse opzioni adatte alle loro esigenze, a seconda della propria propensione al rischio.

Sommario Articolo
Perché E' Arrivato il Momento Di Investire Nei Mercati Sviluppati
Titolo
Perché E' Arrivato il Momento Di Investire Nei Mercati Sviluppati
Descrizione
Data la maggiore volatilità presente nei mercati finanziari di tutto il Nord America, è naturale che molti investitori stiano cercando metodi per stabilizzare i loro portafogli
Autore
Editore
InvestimentoInBorsa.com
Logo Editore

(* I CFD sono strumenti ad alto rischio. Il 74-89% di investitori perde i propri soldi facendo trading sui CFD. Sii consapevole che potresti perdere i soldi che decidi di investire.)

Vuoi allenarti col Trading?
Prova il Conto Demo della piattaforma Markets.
Comincia a prendere confidenza col trading senza rischiare il tuo capitale. VAI ALLA DEMO

(* I CFD sono strumenti ad alto rischio. Il 74-89% di investitori perde i propri soldi facendo trading sui CFD. Sii consapevole che potresti perdere i soldi che decidi di investire.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *