5 consigli Per Diventare un Investitore Migliore

Ritieni di essere ben informato su dove investi il tuo denaro e sul modo in cui lo fai? Potresti essere un buon investitore, ma hai mai pensato a quello che potrebbe essere il tuo portafoglio se fossi un ottimo investitore? Se vuoi che la tua abilità finanziaria si proietti verso un livello superiore, leggi con attenzione i seguenti 5 Step Per Diventare un Investitore Migliore.

5 Step Per Diventare un Investitore Migliore

5 consigli Per Diventare un Investitore Migliore

1. Collega i tuoi obiettivi ai tuoi investimenti

E’ di sicuro allettante pensare che ci sia un modo di investire denaro che sia migliore rispetto a tutti gli altri. Sebbene esistano alcune strategie di investimento sicuramente più efficaci rispetto ad altre, l’investitore deve tener presente che non esiste una soluzione universale. Usare una strategia di investimento che risulti essere il meglio per la tua specifica situazione, significa che tu debba valutare il tuo investimento nella totalità contestuale dei tuoi obiettivi.

Inizia chiedendoti quali sono le ragioni per cui stai investendo e cosa ti aspetti ti ottenere. La risposta a queste domande ti comunicherà la modalità con la quale dovresti investire e ti aiuterà ad essere un migliore investitore.

I tuoi obiettivi determinano la tua asset allocation, il tuo orizzonte temporale e la tua tolleranza al rischio. Di conseguenza, esaminare attentamente quelli che sono i tuoi obiettivi, ti aiuterà ad individuare fattori importantissimi che ti faranno capire dove e come investire.

2. Rivedi periodicamente i tuoi piani e i tuoi obiettivi

La vita è mutevole e tali sono anche gli obiettivi. Quando le cose cambiano, potresti aver bisogno di aggiornare la tua strategia di investimento, in modo che rifletta i cambiamenti avvenuti. Questo non significa “manomettere” mensilmente i tuoi investimenti, ma significa che dovresti prenderti del tempo per rivedere i tuoi piani su base annuale e chiederti se i tuoi investimenti sono ancora in linea con i tuoi obiettivi. Poniti delle domande come:

In quale momento voglio usare il denaro che sto investendo?
La mia concezione del rischio è cambiata?
Sono ancora diversificato?
Capisco le aziende in cui investo?
Di cosa ho bisogno per investire meglio? 

Queste sono cose molto importanti da tenere in considerazione. Inoltre, rivedere i tuoi investimenti non implica che tu debba fare necessariamente dei cambiamenti.

3. Comprendi la differenza fra tolleranza al rischio e il massimo rischio assumibile

Probabilmente conosci bene il concetto di “tolleranza al rischio“, ossia la quantità di volatilità che sei in grado di sopportare nei tuoi investimenti. Con un’alta tolleranza al rischio, acconsenti a vedere grandi oscillazioni nel tuo portafoglio. Sei a tuo agio a “cavalcare” gli alti e bassi del mercato senza andare in panico.

Se hai una bassa tolleranza al rischio, non vuoi proprio avere a che fare con oscillamenti selvaggi e molta volatilità, pertanto dovresti effettuare scelte d’investimento tenendo conto di questo.

A prescindere dal livello della tua tolleranza al rischio, il rischio massimo che sei capace di assumerti potrebbe essere differente. Mentre la tolleranza al rischio è soggettiva, il rischio massimo assumibile è oggettivo, in quanto è sintomatico di quanto rischio puoi realmente assumerti con i tuoi investimenti, e questo è determinato da quanto necessiti per raggiungere i tuoi obiettivi.

4. Diversifica il tuo portafoglio

Dovresti essere al corrente dell’importanza dell’asset allocation e della diversificazione all’interno dei tuoi titoli di investimento che compongono il tuo portafoglio azionario. Pertanto, sei sicuro di aver diversificato i tuoi titoli?

La più efficace e primaria strategia per minimizzare il rischio consiste nella diversificazione. Un portafoglio ben diversificato consiste in diverse tipologie di titoli appartenenti a diversi settori, con variegati gradi di rischio. Nonostante molti esperti del settore sostengano che la diversificazione non può garantire una riduzione delle perdite, in realtà si tratta della più importante scelta finanziaria per raggiungere gli obiettivi e al contempo minimizzare i rischi.

5. Rimuovi l’eventualità di Errori Umani

Molti investitori sperimentano prestazioni scarse con l’indice S&P 500. Il motivo risiede nel fatto che si tratta di un indice che, semplicemente, traccia i movimenti del mercato. Non prende decisioni sul da farsi. Gli investitori medi, invece, sono umani e per questo inclini a fare errori guidati dall’aspetto emotivo. Se vuoi diventare un investitore migliore, devi rimuovere l’eventualità di commettere errori guidati da decisioni irrazionali ed emotive.

Puoi provare con questi consigli:

  • Imposta una strategia d’investimento e un piano finanziario basato sui tuoi obiettivi
  • Automatizza tutto ciò che puoi, dai tuoi interventi al ribilanciamento.
  • Lavora con una terza persona oggettiva, che può aiutare a definire la tua strategia di investimento.

5 consigli Per Diventare un Investitore Migliore: essere consapevole

I bravi investitori capiscono come impostare un piano e seguirlo nel tempo, al fine di accumulare ricchezze. La miglior dote di un investitore resta comunque la consapevolezza, il saper riconoscere autonomamente svariate situazioni. Anche quando questo significa rivolgersi ad un consulente finanziario.

Usare i consigli contenuti in questo articolo, potrà aiutarti a diventare un migliore investitore.

Vuoi allenarti col Trading senza rischiare?
Prova il Conto Demo della piattaforma Markets.
Comincia a prendere confidenza col trading senza rischiare il tuo capitale. VAI ALLA DEMO

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *